Teja Bell
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Teja Bell è un chitarrista ispirato dal jazz, dalla musica classica e dalla filosofia orientale, che venne lanciato nel mondo della new age dal capolavoro di Marcus Allen, Petals.

A renderlo famoso fu la maestosa Summer Suite eseguita dal trio classico di Bell, Dallas Smith (lyricon) e Jon Bernoff (vibrafono). Summa di stili e tecniche degli ultimi trent'anni, la suite trionfa nel tema alla Broadway di Summer Song, nelle vertigini "cosmiche" di Enchanted Forest e nell'assolo appassionato di sassofono di Love To You. Maestro nell'applicare la meditazione zen alla composizione, Bell indovina una suite senza soluzione di continuità che riproduce con un tenue caos armonico, peraltro sempre consonante, la bellezza e l'imponenza di scenari naturali. Il suo picking cromatico e cristallino coniuga John Fahey e Andres Segovia.

L'altra suite Peregrinations, che fa il paio con la precedente, è invece dominata dagli incalzanti ritmi del sequencer e non aggiunge molto alle tante fantasie "cosmiche" dell'epoca.

Le opere successive non saranno mai paragonabili al capolavoro, anche se Bell vi confermerà la sua abilità di arrangiatore. In New Spirit Of Christmas impiegherà un'orchestra sintetica, campanelli tibetani, chitarre e violino. Risultati migliori otterrà in Dolphin Smiles, con Steve Kindler al violino, fusione più melodica di modi jazz e classici (l'album restò nelle classifiche di vendita jazz per circa tre anni).

Bell vive presso San Francisco, compone musiche per film, ed è un maestro di arti marziali giapponesi.

(vedi anche Steve Kindler)

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database