Daniel Kobialka
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Labyrinth Within (Li-Sem, 1980) ***
Echoes Of Secret Silence (Arch, 1982) ** with Charles Sphere
Autumn Beyond (Arch, 1982) **
Dream Passage (Li-Sem, 1982) **
Timeless Motion (Li-Sem, 1982) ***
Recollections (Halpern Sounds, 1982) * with Halpern
Path Of Joy (Li-Sem, 1983) **
Fragrances Of A Dream (Li-Sem, 1983) **
Sun Space (Li-Sem, 1983) *
Going Home (Li-Sem, 1984) *
Mind Dance (Li-Sem, 1984) *
Moonglow (Li-Sem, 1984) *
Performs (Li-Sem, 1985) *
Journeys In Time (Li-Sem, 1985) *
Coral Seas (Li-Sem, 1985) *
Afternoon Of A Fawn (Li-Sem, 1986) **
Softness Of A Moment (Li-Sem, 1986) **
When You Wish Upon A Star (Li-Sem, 1988) **
Somewhere Over The Rainbow (Li-Sem, 1989) **
Rainbows (Li-Sem, 1991) ***
Velvet Dreams (Li-Sem, 1992) **
Going Home Again (Li-Sem, 1992) *
Silver Linings (Li-Sem, 1989) (Cymekob, 1995) *
Celtic Fantasy (Li-Sem, 1991) *
Oh What A Beautiful Morning (Li-Sem, 1991) *
Common Chord (Cymekob, 1993) *
Links:

Il violinista per eccellenza della new age è Daniel Kobialka, già membro permanente della San Francisco Symphony Orchestra e vincitore di premi prestigiosi fin dall'età di sedici anni.

Influenzato dal clima culturale della California, Kobialka inizia nel 1980 a comporre ambiziosa ed austera musica classica per orchestra sinfonica che esegue con la leggerezza del musicista di consumo, ma anche con la concentrazione di un monaco buddista. Labyrinth Within ha infatti parti corali d'intensità religiosa.

Una delle sue opere migliori e` la colonna sonora per la piece multimediale Echoes Of Secret Silence (composed in 1972 but released only ten years later), in cinque parti, per orchestra d'archi. Altrettanto austera e innovativa è la suite Autumn Beyond e la suite Fragrances Of A Dream (1983).

La Lullaby di Timeless Motion, composta e arrangiata con Andy Kulberg, è proprio ciò che il titolo annuncia: una serie di accordi ultra- minimali di vibrafono ed elettronica e di "droni" aerei di violino lasciati dissolvere nel silenzio.

Kobialka divenne in realtà famoso soprattutto per i suoi arrangiamenti di pezzi celebri di musica classica, a partire dal "Canone" di Pachelbel (di cui ha dato una monumentale versione su Velvet Dreams). Scambiando le parti, Kobialka finirà però per comporre musica leggera eseguita con la serietà del musicista classico. Le sue ultime opere sono comunque fra le più raffinate della new age.

Nel 1991 è stata eseguita la prima del suo concerto per violino e orchestra. L'anno seguente è stata la volta di Nostalgia, sempre per violino e orchestra.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database