Ira Stein
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Elements (Windham Hill, 1982) *
Transit (Windham Hill, 1986) **
Under The Eye (Sona Gaia, 1990) *
Ira Stein: Carousel (Narada, 1992) *
Ira Stein: Spur Of The Moment (Narada, 1994) **
Links:

Il raffinato jazz da camera del duo Ira Stein (sintetizzatore) & Russel Walder (oboe) rappresenta l'estrema astrazione di questo genere, in particolare nella lunga e gradevole Elements, all'insegna di un sound sempre meno astruso, sempre più lontano dagli austeri sperimentalismi del new jazz e sempre più facile da fruire (fino al kitsch degli hit Underground e Transit, dal loro secondo album, e Laika, dal terzo).

Se sul primo disco molti duetti erano semplicemente stucchevoli, e spesso si limitavano a riciclare temi da cocktail lounge o canovacci di Tin Pan Alley (con l'eccezione di Caravan, una danza arabica per oboe), sul secondo una maggior cantabilità dei brani (soprattutto Marseille), sonorità più suggestive (gli assoli sovrapposti di oboe di Circe) e un arrangiamento più maschio (la lunga Lost Time) conferiscono maggior drammaticità alla loro musica.

Under The Eye continua la progressione verso un sound meglio arrangiato, ma il sound è sempre ancorato a melodie banali (Laika e The Well) e elettronica d'effetto (Flying Into Red Square).

Il californiano Stein ha poi formato un proprio trio, con Dann Zinn al sassofono e Hans Christian al violoncello. Carousel e Spur Of The Moment sono album più jazzati che si ispirano senza pudore a secoli di melodismo sentimentale. Continuum (che da la sensazione di un moto perpetuo degli accordi) è il brano meno scontato del primo. Way Back When, Spur Of The Moment e Dominique sono forse le arie più struggenti del secondo, Fiddletown e Horseshoe Hill i ritratti più affascinanti. Il pop fragoroso di Winter Wind completa comunque la progressione che ha portato Stein sempre più lontano dal suo proclamato "jazz da camera".

Alla compilation Romance (Narada) ha affidato tre delle sue "canzoni" più romantiche, Sacred Dance, The Beginnings Of Love e Melusina, che riecheggiano di temi della musica classica.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database