Lloyd Bacon
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.


Il regista preferito di Berkeley, Lloyd Bacon, diresse verso la fine del decennio alcuni gangster-film per o con Humphrey Bogart.Marked Women (1937) è la storia di cinque entreineuse di un locale malfamato il cui padrone è un tiranno; la sorella di una di loro viene uccisa e l'entreineuse (B. Davis) sfregiata perché non parli, ma invece aiuta il giudice (Bogart) a far piazza pulita. San Quentin (1937) è il penitenziario da cui evade Bogart per vendicare la sorella che crede vittima del direttore; e quando scopre il loro amore cerca di tornare in carcere, ma viene ucciso per strada. Racket cresters (1938) è la storia di un onesto camionista, rovinato da un gangster che lo costringe a sottomettersi al racket, e che scatena la rivolta contro il boss quando questi domina ormai la città con i suoi metodi brutali. Oklahoma Kid (1939) è un fuorilegge che si innamora della figlia di un giudice e che vendica il padre linciato per ordine di un prepotente intrigante e ambizioso responsabile di diversi crimini rimasti impuniti.Invisible stripes (1939) è la storia commovente dell'amicizia fra due ex-carcerati, l'uno tornato al crimine, l'altro vanamente proteso verso una vita onesta; questi sospettato di un furto e per impedire che il fratello si dia al crimine, accetta di partecipare a una sola rapina, ma poi vorrebbe dimenticare i gangster: accorre invece in aiuto dell'amico ferito e i suoi complici li uccidono entrambi. Brother orchid (1940) è un monaco ex-gangster che riprende in mano la pistola soltanto per sgominare la banda di un suo ex-complice. E così via lungo la china del genere.
What is unique about this cinema database