Claude Chabrol
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Il melodramma rurale fortemente autobiografico, e ispirato dal cristianesimo, Le beau Serge (1958) rivelò in Claude Chabrol un fine ritrattista della provincia borghese (un ragazzo tubercolotico torna al paese natale dove cerca invano di aiutare una coppia di amici il cui matrimonio è in crisi, fino a trascinare lui ubriaco al capezzale della moglie partoriente, per la nascita di un mongoloide, compromettendo le proprie speranze di guarire).

Les Cousins (1959) capovolse l'assunto, presentando un serio giovane di provincia che va a stabilirsi a Parigi in casa di un cugino decadente e piano piano si lascia coinvolgere nelle tresche coltivando un odio crescente verso il cinico cugino; tenta di ucciderlo, ma il fucile fa cilecca; il giorno dopo il cugino scherza con l'arma che crede scarica e lo uccide) e introdusse tracce di suspence alla Hitchcock.

L'amore per Hitchcock (già dichiarato in uno scritto del 1957) lo spinse a girare il poliziesco A Double Tour (1959), in cui uno psicotico uccide l'amante del padre e fa accusare il fidanzato della sorella. Tutti si spiano nell'incertezza di chi è l'assassino (padre, madre, figlio, figlia).

Due film schematici e freddi centrati su un perfido che vive soltanto per distruggere:

Les Godelureaux (1960): un perfido vuol vendicarsi di un rivale facendolo innamorare di una ragazza;

L'Oeil du Malin (1962): un fallito accolto da una coppia felice scopre che lei ha un "affaire", la ricatta e, al suo rifiuto, la denuncia al marito che la uccide.

Les Bonnes Femmes (1960) racconta il dramma di quattro fanciulle tenute prigioniere nel negozio di un bruto e una megera, che cercano in modo diverso modo la libertà: ciascuna resta insoddisfatta dell'uomo che si sceglie e la più timida e fragile si affida a un motociclista che alla prima occasione la strangola. Chabrol compiange il fato delle poverine e introduce il tema dell'omicidio sessuale (l'impulso primitivo a possedere e distruggere) attorno a cui ruotano diversi suoi film, a cominciare dal semicomico Landru (1963) e L'Oeil Du Malin [(1962) lui uccide lei, benchè il loro matrimonio fosse dei più felici, quando apprende da un amico di essere tradito].

Da questo momento il giallo diventa la specialità di Chabrol.

La Tigre Se Perfume À La Dynamite [(1966) un agente segreto sgomina con acrobatiche e astute trovate una banda in procinto di lanciare un attacco contro il mondo] primo di una serie di mediocri film spionistici.

La Route de Corinthe/ Criminal Story (1967), a spy thriller that was meant as a tribute to Alfred Hitchcock, is unusual in Chabrol's career for its cartoonish overtones and incoherent plot.

The customs officials arrest a magician who is carrying a mysterious electronic box. The experts realize that the box is capable of disabling all the radars of the USA. The magician commits suicide while being tortured.
The USA assigns the case to an agent who starts his mission in Greece. He is welcome by is colleague Dex, who apparently used to date his fiance, the sexy blonde Shanny. One day the agent tells Shanny that he found the power plant where the boxes are manufactured. Minutes later Shanny finds him dead in bed. Abandoned and betrayed even by Dex, Shanny is convincted of the murder.
When she is released (just a few months later), she is approached by a man who informed the dead man: he is still available, for the same amount of money. Determined to avenge his death, Shanny decides to continue his investigation. Everybody, including Dex, tries to discourage her. After roaming in vain the city, she is randomly picked up in the street by a rich old pervert in a limo who shows her a porno movie in the car and then offers her a huge amount of money to sleep with him in his sumptuous villa: it's the same amount that she needs to pay the informer. The man cuts the banknotes in half to make sure that she sticks to the deal. Shanny takes that half of the banknotes and runs away. Then she meets the informer and uses the same trick: gives him the banknotes cut in half. He has barely time to tell her where to look that three priests stab him to death. Promising sex to a young man, she gets into the mysterious plant, but the boss of the gang recognizes her and is about to kill her, but she and the young man manage to escape. Shanny tells Dex what she found out, but Dex is skeptic, especially when the young man does not materialize (he has been killed by the boss). Nonetheless Dex helps Shanny enter the plant that manufactures imitation of antiquities, but inside one of them Shanny finds one of the electronic boxes. The boss and his guards chase them to kill them for good. Eventually the boss kidnaps Shanny and takes her to a desert island, where he explains to her that he is planning to conquer the world. She uses sex one more time to free herself, just when Dex has found them (with a helicopter that someone landed silently). Dex kills the boss. The USA is safe. Now that she avenged her fiance's death and that she proved her innocence, Shanny decides to return to the USA. All the other passengers on the plane are priests, just like the ones who tried to kill her. And the last one is Dex himself.

Le Scandale [(1967) giallo nell'alta finanza: l'erede di un impero convalescente da un esaurimento presso due amici pensa di essere l'assassino di due ragazze, e viene assecondato da lei, che ne approfitta per guidare il suo impero, ma quando anche lei viene uccisa si scopre che l'omicida è la segretaria-amante di lui, anch'egli intento a manipolare l'erede].

La Femme Infidèle (1969), un delitto di gelosia (il marito uccide l'amante della moglie) con sullo sfondo una sordida alleanza fra marito e moglie, lui per non farsi arrestare, e lei per difendere il proprio matrimonio; ma alla fine lui viene arrestato.

Les Biches (1967) tratta di un rapporto a tre, con una bisessuale che seduce l'uomo di cui si è innamorata la sua ragazza-protetta fino alla scena di gelosia in cui è la ragazza ad uccidere la bisessuale che la vuole lasciare per mettersi con l'altro. Economia, precisione, geometria. Abbandona il barocco.

Le Boucher/ Butcher (1970) e` uno dei suoi gialli psicologici piu` profondi.

A una festa di matrimonio in un paese di campagna si incontrano un macellaio, Popaul, veterano dell'esercito, e una donna emancipata, la maestra Helene, e lui inizia un corteggiamento a base di pezzi di carne. La polizia intanto sta indagando sull'assassinio di una ragazza. Helene non ha avuto una relazione da dieci anni dopo essere stata abbadonata dal ragazzo di cui era molto innamorata. La maestra porta i bambini in gita a visitare le grotte e scoprono il cadavere di un'altra donna, la sposina della prima scena. Accanto al cadavere la maestra trova un accendino identico a quello che aveva regalato al macellaio. Ma, interrogata dalla polizia, nasconde il fatto. Per nulla timorosa, lascia entrare in casa il macellaio quando si presenta di notte. E scopre cosi` che ha ancora l'accendino. Ne e` sollevata. Il macellaio si comporta sempre come un brav'uomo. Si offre persino di dipingere l'aula decrepita della scuola. Mentre e` solo nell'aula scopre per caso l'acendino... e` turbato, se lo mette in tasca. Trovano un altro cadavere: il misterioso maniaco continua a colpire donne. Helene scopre che l'accendino e` scomparso dal cassetto. Vive da sola al piano superiore della grande scuola. E` domenica e non c'e` nessun altro. La donna fa in tempo a chiudere tutte le imposte che Popaul si presenta a chiedere di parlarle. Lei rifiuta di aprire, ma lui penetra egualmente nella scuola. E` davvero lui l'omicida. Le fa vedere l'arma del delitto, ma invece di uccidere anche lei se lo conficca nella pancia. Lei, invece di chiamare la polizia, lo soccorre e lo porta in ospedale. Arrivati in ospedale, le chiede di baciarlo, e lei lo bacia, intenerita dalla sua fedelta`. E poi lui si spegne, con il suo nome sulle labbra. Chabrol costruisce suspense in sequenze oniriche, quando il tempo sembra fermarsi e la natura assume toni minacciosi.
Al thriller si unisce l'incubo privato di Helene, che ha il terrore di essere tradita di nuovo da un uomo. Lui non la tradisce, anzi le e` fedele fino all'ultimo. E forse cio` le lascia un senso di colpa: forse e` stata la sua frigidita` a causare quelle morti, perche' se lei fosse stata umana con lui, forse lui sarebbe stato umano con gli altri.

Più horror e psicopatico. Più hitchcockiano, Que La Bête Meure/ This Man Must Die (1969) sulla pulsione di vendetta: un uomo che aveva soltanto il figlio al mondo giura di uccidere l'uomo che gliel'ha ucciso e ci riesce; impeccabile macchina di suspence.

La Rupture [(1970) una donna separata si rifugia in una pensione, spiata da tre vecchie pettegole, dove il marito tossicomane, tramite un sicario, cerca di sottrarle il bambino, deve lottare da sola, ma alla fine lui muore].

Juste Avante La Nuit (1971), grottesco: un marito uccide involontariamente l'amante in un gioco erotico, ma per puro caso non lascia tracce; potrebbe farla franca, ma, ossessionato dal rimorso, confessa prima alla moglie e poi al marito dell'amante; entrambi lo perdonano e lui allora decide di costituirsi, ma la moglie, per salvare la famiglia, lo avvelena.

La decade prodigeuse [(1971) un milionario, sua moglie e l'amante figlio adottivo sono al centro di spaventosi avvenimenti che culminano nella morte dei due amanti e con il suicidio dell'assassino].

Les Noces Rouges (1972), commedia nera e altro family-thriller; omicidio come affare privato [la moglie del sindaco imbroglione di un villaggio e il suo amante riescono a eliminare i rispettivi ridicoli consorti, ma vengono scoperti dalla figliastra del sindaco].

È la serie nera, dove la normalità quotidiana viene infranta dal delitto borghese e "perbene". Poi un periodo di scadenti produzioni internazionali dove spesso il delitto si sposta nelle classi più abbienti dei ricchi in vacanza e diventa sofisticato: Les Innocents (1975) e Invitation À La Mort (1975).

Fondendo Balzac e Hitchcock, Chabrol ha dato un affresco cupo e minaccioso della piccola borghesia provinciale, intrappolata in un groviglio di meschinità, monotonia, noia, sotterfugi, pettegolezzi, vergogne nascoste, invidie, rivalità, odi; lo squallore della mediocrità e dell'ipocrisia: Chabrol disprezza con cinismo le loro ridicole angosce; sono soprattutto le bassezze morbose dell'ambiente familiare ad inquinarlo.

Les Liens De Sang [(1977) ispettore indaga sulla morte di una adolescente e scopre che l'assassina è la cugina, morbosamente gelosa del fratello che usciva con la vittima].

Violette Nozière [(1978) turpe vicenda di una adolescente, Huppert, che, insofferente del repressivo e claustrofobico ambiente familiare, si sposa con un poco di buono, per il quale finirà per prostituirsi e per avvelenare i genitori, e al processo rivivrà in flashback l'accaduto senza riuscire a spiegare e accusata dalla madre stessa].

House Of Pride. Chabrol insiste sui temi della famiglia e sull'ambiguità del concetto di colpa.

Inspecteur Lavardin (1986), poliziotto aspro e sarcastico ma rigorosamente etico, tanto da salvare la giovane assassina, rea di aver ucciso un ipocrita bigotto che celava una vita privata depravata (la provincia in apparenza pulita che nasconde storie luride e rivoltanti), e incriminare unn boss corrotto e corruttore.

Masques (1987): un presentatore di una trasmissione popolare che vive un'esemplare vita privata viene smascherato dal suo presunto biografo, fratello di una delle sue vittime: è un assassino, di cui governante, figlia adottiva etc. sono complici; smascherato in diretta insulta i telespettatori che gli hanno sempre creduto.

Story of Women (1988)

E` la storia dell'ultima donna ghigliottinata in Francia, una casalinga che divenne aborzionista.

La Fleur du Mal/ Flower of Evil (2003) is a minor movie that embodies all that is trivial about Chabrol's cinema.

The first scene shows a corpse and a girl crying.
Francois returns home in France after spending three years in the USA. His family is rocked by a scandal, just when Francois' stepmother Anne is running in a political election. The scandal is due to the fact that Francois' mother and Michele's father died in a car accident, and their surviving spouses got married. Francois and his cute stepsister Michele love each other (as revealed by an annoying kissing scene to those who didn't figure it out from the first mention of the name "Michele"). Francois doesn't quite explain why he left for the USA, especially since he denies running away from Michele. They finally have sex in a cottage. In the meantime Francois' father seduces teenage girls. Incest actually runs in the family, as an anonymous leaflet discloses to the entire town. The family is also suspected of collaborating with the nazis. The one who knows everything is Aunt Line. Most likely, Francois is fed up with the ways of the family. The mystery is not why he left but why he went back. Aunt Line is the only one who knows everything, and is reluctant to disclose the news of the love story to their parents. Francois' father molests Michele and Michele, after accusing him of being the author of the leaflet (to destroy his wife's political career), hits him with a lamp, killing him. Aunt Line helps her dispose of the corpse and then tells her the secret of her life: she killed her own father, who was helping the nazis corner Jews for the concentration camps. Now she volunteers to take the blame for the murder, so the two kids can be happy. Michele's mother has won the elections and the family celebrates.
If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this cinema database