Charley Patton
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Charley Patton era un raccoglitore di cotone che si spostava da una piantagione all'altra del Delta. Nelle sue vene scorrevano anche sangue indiano e bianco. Visse sempre nella zona, una delle piu` depresse e violente del mondo. Fin da piccolo si mise in luce per la pigrizia e la tendenza a molestare donne sposate. E fin da piccolo il padre, predicatore, dovette ricorrere alla frusta per scacciare il demone musicale che lo corrompeva. Mori` giovane (non si sa ne` quando ne` dove).

La straordinaria estensione della sua voce roca e drammatica lo spinse ad esibirsi ovunque gli fosse richiesto, cimentandosi non solo nel blues, ma anche nel folk bianco. Incise pochissimo e saltuariamente (la prima volta nel 1929: Mean Black Moan (october 1929) su uno sciopero dei ferroviari, High Water Everywhere (october 1929), sull'inondazione del Mississippi, la sua Pony Blues (june 1929), Mississippi Boweavil Blues (june 1929), A Spoonful Blues (june 1929), I'm Going Home (june 1929), Prayer of Death (june 1929, released under the moniker Elder J.J. Hadley), continuando sempre a lavorare, ma proprio per questo le sue interpretazioni sono le piu` vicine al mondo delle campagne, alla dura fatica quotidiana.

Nel 1930 la malattia cardiaca che lo affliggeva lo costrinse ad abbandonare il lavoro di bracciante. Si accompagno` allora a Son House (Moon Going Down and Bird Nest Bound in june 1930) e incise per l'ultima volta nel 1934 (High Sheriff Blues and 34 Blues, january and february 1934), poco prima di morire.

Vero entertainer popolare, teatrale e aggressivo fino all'istrionismo, fu il piu` grande e il caposcuola della generazione degli anni '30, sia in campo vocale, dove, amaro ed esuberante, impose il grido e la ferocia, sia in campo chitarristico, nel quale conio` il vibrante stile slide-bottleneck che in fondo rappresentava un'altra approssimazione della voce umana.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database
Febbraio 1934: 34 Blues