Litter
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

I Litter di Minneapolis, inventati dal produttore e compositore Warren Kendrick, figurano fra i complessi della tarda stagione garage-rock e probabilmente non sono fra i piu` originali, anzi, forse rappresentano un compromesso mal riuscito fra il Mersey-beat e il sound esplosivo dei Blue Cheer.

Il capolavoro del gruppo fu la devastante Action Woman (1967), ma sull'album Distortions (Warwick, 1967) si limitarono a riciclare canzoni dei maestri inglesi Who, Yardbirds, etc.

Quando i Litter cominciarono a scrivere il proprio materiale, riuscirono soltanto a produrre un album di un mediocre blues-rock, $100 Fine (Hexagon, 1968), nonostante la maturazione del chitarrista Tom Caplan in brani come Mindbreaker, Kaleidoscope e Apologies to 2069. Meglio del primo, comunque.

Rifatta la formazione attorno a un nuovo chitarrista, il complesso pubblico` un album di hard-rock, Emerge (Probe, 1969), che nel suo genere poteva essere tanto originale quanto il coetaneo debutto dei Led Zeppelin, ma la formazione non era forse all'altezza dell'idea.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database