McCoys
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

A Union City, nei pressi di Chicago, i McCoys del giovane chitarrista Rick Derringer (Zehringer) vennero scoperti e prodotti dagli Strangeloves. Duri e bluesistici, lanciarono Hang On Sloopy (1965), scritta da Bert Berns, su una delle sequenze di accordi piu` sfruttati del rock, di chiara marca messicana, la stessa usata da Freeman in Do You Wanna Dance, da Valens in La Bamba, dagli Isley Brothers in Twist And Shout, dai Kingsmen in Louie Louie e persino da Dylan in Like A Rollingstone. Questa dei McCoys (scritta, come molte delle precedenti, da Bert Berns, lo stesso che aveva scritto Twist And Shout e che scrivera` Piece Of My Heart per Janis Joplin) fu quella definitiva. La canzone e` tipica del grezzo dilettantismo del tempo, quando l'importante era suonare in modo assordante un riff particolarmente trascinante. Hang On Sloopy (1966) contiene per lo piu` cover (tanto la scelta del materiale quanto l'esecuzione era decise dal trio Bob Feldman, Jerry Goldstein, Richard Gottehrer).

Infinite (Mercury, 1968) e Human Ball (Mercury, 1968) sono album di progressive-rock certamente molto piu` originale.

Dopo aver suonato con Johnny Winter, Rick Derringer divenne un "guitar hero" del periodo post-Hendrix, quando quella specie di hard-rock populista andava di moda. All American Boy (Blue Sky, 1973), che contiene la sua cover di Rock And Roll Hoochie Coo, Spring Fever (Blue Sky, 1975), Derringer (Blue Sky, 1976), Swet Evil (Blue Sky, 1977), If I Wasn't So Romantic (Blue Sky, 1978), I'd Shoot You (Blue Sky, 1978), Guitars and Women (Blue Sky, 1979), Face To Face (Blue Sky, 1980) sono pero` album terribilmente insipidi.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database