Lynyrd Skynyrd
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Nel sound dei Lynyrd Skynyrd, da cui erano accuratamente banditi assoli e virtuosismi vanesi, non esistevano primattori. L'obiettivo non era vincere premi Nobel per la composizione piu` geniale del rock, ma semplicemente riciclare riff epidermici per accompagnare i piu' barbari eccessi di vita. La musica era pertanto corale, con tutti i membri tesi allo spasimo per rendere sonoramente la spacconaggine a cui invitano. Punto terminale della linea gerarchica delle bar-band iniziata dai Rolling Stones, i Lynyrd Skynyrd furono anche uno degli ultimi esempi di assuefazione ai miti di auto-distruzione del rock. A differenza dei loro predecessori, pero`, che ne facevano uno strumento di protesta contro l'"american way of life", i Lynyrd sposano le loro pulsioni di morte alle abitudini reazionarie del rozzo popolo sudista. A dimostrazione, ancora una volta, di come tutti gli elementi sovversivi del rock and roll si possano trovare da sempre, spersonalizzati e non strumentalizzati, nella societa` americana.

Nel 1973 Al Kooper scopri` in Florida i Lynyrd Skynyrd, complesso animato dal temperamento e dalla mentalita` piu` tipicamente "red-neck" del Sud, titolare di un suono maschio eseguito con tre brutali chitarre e una sezione ritmica di alcoolizzati. Ispirati dal temperamento sciovinista, razzista e violento delle loro zone, i Lynyrd Skynyrd andavano incontro alle libidini di un pubblico giovanile profondamente ancorato alla civilta` dei pionieri e affamato di vibrazioni virulente. Musica riciclata dal blues e dal rock and roll, grezza, senza fronzoli, aliena da virtuosismi, quella dei Lynyrd fu l'antitesi del rock progressivo dell'epoca.

Pronounced (MCA, 1973) si presenta all'insegna di un heavy-boogie duro e sincopato (I Ain't The One), ma vanta anche pathos (Tuesday's Gone, con persino una sezione d'archi), epos (Free Bird, il loro melodico lento che e` un inno all'individualismo) ed eros (Gimme Three Steps, uno scoppiettante ragtime alla Band).

Su Second Helping (1974) tre chitarre e un organo adottano la grammatica piu` rozza ed elementare del rock e intonano l'inno ufficiale della banda e forse del Sud tutto, Sweet Home Alabama. Van Zant si rivela anche acuto scrittore di ballate realiste come Don't Ask Me No Questions e Workin' For MCA e Was I Right Or Wrong.

Nuthin Fancy (1975) e` prodotto come un disco di heavy-metal. Saturday Night Special e` un marziale inno contro l'uso delle armi da fuoco, intitolato all'omonimo tipo di fucile, Il baritono di Ronnie Van Zant si protende in fanatiche esaltazioni dello stile di vita sudista sul baccanale strumentale free-boogie (Whiskey Rock-a-roller e On The Hunt).

Gimme Back My Bullets (1976) replica la sfrontatezza marziale di Saturday, ormai una "maniera" sudista imitata da tutti.

Dopo il doppio live d'obbligo, One More From The Road (1976), due dei membri (fra cui il leader) persero la vita in un incidente aereo, concludendo in maniera ironicamente tragica la saga di una band arrogante e rissosa.

Street Survivors (1977) e` il miglior epitaffio, con l'ultimo attacco hard-rock a tutto volume, You Got That Right, e soprattutto That Smell, inquietante premonizione che tira la morale della loro vita di strada. E` uno dei loro album migliori insieme ai primi due.

I chitarristi Gary Rossington e Allen Collins e il bassista Leon Wilkeson formarono poi la Rossington-Collins Band, che pubblico` Anytime Anyplace Anywhere (MCA, 1980) e This Is The Way (MCA, 1982) nello stile dei Lynyrd Skynyrd.

Collins mori` nel 1990 (di pneumonia) e i sopravvissuti riformarono i Lynyrd Skynyrd per registrare 1991 (Atlantic, 1991), primo della nuova serie che continuo` con The Last Rebel (1993) e Endangered Species (1995).

The band reformed to record Vicious Cycle (Sanctuary, 2003).

There were no protagonists (no solos and no virtuosi) in the group sound of Lynyrd Skynyrd. Their objectives were down to earth: granitic riffs and earth-shaking rhythms to sing the macho (and self-destructing) lifestyle of the reactionary southern male. Second Helping (1974), which contains their anthem Sweet Home Alabama, was their best show of force, but their dreadful philosophy peaked with Street Survivors (1977), as two members of the band died in an accident.
If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database