Bob Marley
(Copyright © 2007 Piero Scaruffi
Legal restrictions - Termini d'uso
)


, /10
Links:

Nato in campagna, figlio di una nera e di un bianco, Bob Marley si trasferi` negli slum di Kingston a 14 anni, cominciando subito a cantare. A 17 anni lo scopri` Jimmy Cliff. Nel 1963 formo` i Wailers con Peter "Tosh" Peter McIntosh e Neville "Bunny Wailer" Livingston (dapprima un quintetto, poi un trio). Simmer Down (1963), il loro primo singolo di rilievo, e Love And Affection (1965) furono i successi che li resero celebri in patria. In Rude Boy (1965) Marley canto` per la prima volta le gesta dei teppisti.

Nel 1966 Marley emigro` in USA. Dopo tre anni, rientrato in Jamaica, registro` con il gruppo il primo album reggae, Best of the Wailers (1970). Al tempo stesso la sua rabbia assunse connotati sociali e la perfetta simbiosi con il produttore Lee "Scratch" Perry si manifesto` in anthem classici come Soul Rebel (1970), 400 Years (1970), Duppy Conqueror (1971), Small Axe (1971), Trench Town Rock (1971).

Nel frattempo aveva abbracciato la religione dei rasta e di conseguenza intorbido` la sua musica di speculazioni spirituali. Dopo aver raggiunto il culmine della popolarita` nei Caraibi, nonostante l'arresto di Livingstone e il fallimento della loro etichetta indipendente, i Wailers iniziarono la conquista dell'Inghilterra. Il sound si fece piu` hard, grazie a una nuova sezione ritmica, e l'attenzione si sposto` dal 45 al 33 giri.

Catch A Fire (1973) fu l'album che commercializzo` il genere a livello mondiale (Stir It Up, Concrete Jungle). Liberatosi di Tosh e Livinstone, Marley si volse decisamente al pubblico bianco del rock. Questa stagione, costellata di canzoni come la classica I Shot The Sheriff e l'anthem rivoluzionario Get Up Stand Up, entrambe da Burnin' (1973), il funk Lively Up Yourself e la struggente No Woman No Cry (scritta da Vincent Ford), da Natty Dread (1974). culmino` con un leggendario concerto londinese.

Divenne allora famoso a livello mondiale, ma comincio` a prendersi troppo sul serio, propinando dischi di musica da ballo con il piglio del profeta, fino alla morte sopraggiunta per cancro nel 1981. Fra i successi del periodo commerciale: Positive Vibration di Vincent Ford da Rastaman Vibration (1976), che contiene anche War del batterista Carlton Barrett, Exodus, traboccante di retorica rasta, e un funk indemoniato come Jamming, da Exodus (1977), che contiene anche One Love, la lasciva Is This Love e Satisfy My Soul, da Kaya (1978), che contiene anche Sun Is Shining (forse il capolavoro del bassista Aston Barrett), Zimbabwe (1979) da Survival (1979), Redemption Song, ballata apocalittica da folk-singer, e l'hit da ballo Could You Be Loved, da Uprising (1980).

Marley fu il divulgatore ufficiale del reggae e della cultura rastafarian. Spesso noioso e ripetitivo, mai innovatore o geniale, Marley ha rubato riff, arrangiamenti e melodie a tutti i generi commerciali bianchi e neri, dallo spiritual a Tin Pan Alley. Mascherata come musica del sotto-proletariato del Terzo Mondo, la sua era in realta` semplice musica da ballo per i teenager americani, e il suo autore un tardo hippy velleitario e superficiale.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database