Connells
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Darker Days (1985), 5/10
Boylan Heights (1987), 6/10
Fun And Games (1989), 5.5/10
One Simple Word , 5/10
Ring , 5/10
Weird Food & Devastation , 5/10
Still Life , 5/10
Links:

I Connells di Mike Connell sono in circolazione a Raleigh da diversi anni, con alle spalle album come Darker Days (Black Party, 1985 - TVT, 1987), Boylan Heights (TVT, 1987), il loro migliore, che sfoggia i briosi saltarelli di Scotty's Lament e Try, e Fun And Games (TVT, 1989), con Something To Say, Fun And Games e Upside Down.

I Connells hanno trovato l'equilibrio nel quarto disco, One Simple Word (TVT, 1990), dimostrando di essere un collettivo di talenti. Stone Cold Yesterday e Get A Gun sono forse le loro canzoni migliori, e la ballad 74-75 e` uno dei loro massimi successi. Il successivo Ring (TVT, 1993) li conferma bravi ma anomini discepoli del folkrock britannico degli anni '70 (New Boy).

Il gruppo, arroccato attorno al cantante Doug MacMillan e ai chitarristi Mike Connell e George Huntley, ritrova un minimo di grinta sul sesto album, Weird Food & Devastation (TVT, 1996). L'orecchiabile Fifth Fret e` bilanciata dal power-pop trascinante di Maybe, Let It Go, Smoke. Ma sono ritornelli troppo generici e soffici per essere ricordati.

George Huntley ha registrato il suo primo album solista, Brain Junk (TVT, 1996), all'insegna della musica country con cui e` cresciuto.

Dull Brown and Gray is the lead-off track on Still Life (TVT, 1998) and a good way to summarize the mood.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database