EIEIO
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Gli EIEIO si formarono nel Wisconsin a meta` degli anni '80 come i Bo Deans, ma non ebbero mai la fortuna dei "cugini". Eppure il loro primo album, Land Of Opportunity (Frontier), e` nel 1986 uno dei migliori del "roots-rock" in piena esplosione.

L'opera scorre tutta d'un fiato, senza un momento di debolezza, fra memorie di Byrds, Little Feat, Band e Mellencamp. Il gruppo attacca in chiave folkrock con le lambiccate armonie di This Time, doppiata dall'elegiaca Every Word True, entrambe degne di essere annoverate fra i grandi capolavori "cortesi" del Midwest, per poi lanciarsi nel boogie-soul di Hello Heartache e nel gospel maschio e marziale di Tear It Down, sferragliando nell'honkytonk corale di Me And Jesus Christ, ballando fino a notte fonda nel rave-up di Middle Of November e perdendo il fiato nel rock and roll di Go West Young Man, con tutta una serie di innesti e incroci di gran classe che figurerebbero benissimo nella colonna sonora di un'epopea western.
Le loro impeccabili melodie, cantate da Steve Summers in modo classico come soltanto gli autentici "rock hero" della provincia sanno fare, sono contrappuntate dalle due briose ed eclettiche chitarre di Mike Hoffmann e Rob Harding e sono spesso intervallate con scatti e ritornelli da powerpop e con il caratteristico passo da pow-wow del batterista Tommy Ciaccio.

Autori di piccoli classici come This Time, Tear It Down, Every Word True, e Hey Cecelie (sul successivo That Love Thang del 1988), titolari di un sound spettacolare da far impallidire Bruce Springsteen, gli EIEIO rimangono una delle voci piu` personali ed originali udite nella provincia americana degli anni '80.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database