LMNOP
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Elemen Opee Elpee (1986), 7/10
Numbles (1990), 6/10
Camera-Sized Life, 6.5/10
Pound, 6/10
Links:

Stephen Fievet (vero nome Don Seven) e` un solitario cantautore pop della Georgia, che sforna dal 1982 dischi attribuiti a LMNOP, e uno dei personaggi piu` bizzarri della musica indipendente, anche titolare della rivista underground "Baby Sue". Anticipatore della tendenza "lo-fi pop", Fievet e` comunque autore di alcune delle melodie piu` memorabili degli anni '80.

Sul leggendario Elemen Opee Elpee (Baby Sue, 1986), che faceva seguito a tre cassette senza titolo e al singolo Forever Through The Sun, si contano almeno le trascinanti Tapes e Constant Change, nelle quali non e` del tutto trascurabile l'influenza del punkrock dei Ramones, la spiritosa Breakfast Cereal, discendente naturale del musichall, e la romantica Please Believe Me in cui invece gli stilemi degli anni '50 la fanno da padroni. Un concentrato di ritornelli orecchiabili da far invidia ai Beatles, ma eseguiti con strumentazione e verve da hardrock.

Il mito di Fievet venne tenuto vivo da nastri registrati in proprio (Idea, su Pony, e` degna di figurare accanto alle precedenti) fino a quando venne pubblicato il CD di Numbles (Baby Sue, 1990). Per quanto infinitamente inferiore al capolavoro, anche questo disco conferma Fievet ai vertici dell'arte di cesellare canzoni elementari. Nel frattempo continuano ad uscire raccolte su cassetta: Mnemonic e The Tiny Cupcake Dilemma. Sia Pony sia Mnemonic, con la parodia gotica Fix My Wagon, sono stati ristampati su CD dalla New Rose.

E nel frattempo sulla sua rivista Fievet scrive articoli con titoli folli come "A parent's guide to satanic cult ritual abuse" e poesie con versi assurdi come "I like tiny cupcakes/ I like tiny cupcakes/ I like tiny cupcakes/ I don't like tiny cupcakes"; e peraltro la sua rivista e` diventata piu` di un semplice oggetto da culto.

Camera-Sized Life (Baby Sue, 1994), datato 1996 ma pubblicato nel marzo del 1994, e` un tributo monumentale (trenta canzoni) alla civilta` musicale di Brian Wilson e Alex Chilton, alla canzone costruita attorno a un riff chitarristico e a un intreccio di melodie vocali. From Where I'm From e Hurdle sono fra le sue massime creazioni, cosi` come quell'imitazione del John Lennon piu` sdolcinato che e` Situation. Ma forse il suo contributo piu` originale alla storia della canzone rock sta nel modo in cui riesce spesso a neutralizzare un genere, per esempio privando l'hardrock di Taking Off, Rule e Goodbye degli stereotipi dell'hardrock e privando le ballate country Control e Ush degli stereotipi del country.

Pound (Baby Sue, 1996) e` un altro disco-colossal, con ben quaranta canzoni.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database