Malaria
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Nel 1981 comparve l'EP Malaria! (Marat), in cui un duo di sperimentatrici berlinesi, Gudrun Gut (gia` fondatrice degli Einsturzende Neubauten) e Bettina Koster, prendevano le mosse dal teatro di Brecht e dal free jazz per profanare la musica rock. La recitazione didascalica e l'improvvisazione degli assoli sono infatti le uniche attrazioni di brani che altrimenti sarebbero monotoni. La fanfara sgangherata su un tribalismo bambinesco di Laufen e lo strimpellio stridulo a ritmo pellerossa di I Will Be Your Only One sono quanto di piu` musicale le due riescano a produrre, peraltro sempre un atteggiamento stanco e decadente. Gli fecero seguito i singoli How Do You Like My New Dog? (Les Disques du Crepuscule) e New York Passage, e l'EP Weisses Wasser (1982). Su quest'ultimo il pow-wow invasato di Kaltes Klares Wasser riprende idee dai primi Talking Heads e le sposa alla trenodia Velvet Underground-iana.

Emotion (Crepuscule, 1982) miglioro` alquanto la comunicativita`. Il gruppo era salito a cinque unita` (tutte donne) e sfoggiva una creativita` maggiore in fase ritmica, fino alla disco-music trascinante di Geld e al walzer sincopato di Macht. L'idea era sempre quella di fare della musica che fosse didattica prima ancora che artistica, ma questa volta l'atmosfera di cupa abulia di Einsam e il baccano free jazz di Desire contavano piu` dell'enunciato dei cantanti.

Il gruppo si sciolse dopo Beat the Distance (Rebel).

Revisited (ROIR) raccoglie registrazioni dal vivo del 1982.

Compiled 1981-1984 (Moabit) e` un'antologia. Il gruppo si riformo` per registrare Cheerio (Moabit, 1993).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database