Morbid Angel
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Altars Of Madness , 6/10
Blessed Are The Sick , 6/10
Covenant , 5/10
Domination , 4/10
Entangled In Chaos , 4/10
Formulas Fatal To The Flesh , 4/10
Gateways Of Annihilation , 4/10
Illud Divinum Insanus (2011), 5/10
Links:

If English is your first language and you could translate this text, please contact me. Il chitarrista Trey Azagtoth forma i Morbid Angel in Florida nel 1984. Due anni dopo il gruppo ha l'occasione di registrare Abominations Of Desolation (Goreque), con la prima versione di Chapel Of Ghouls, ma l'album rimarra` a lungo inedito. A lanciare i Morbid Angel e` allora Altars Of Madness (Earache, 1989). Questa specie di concept sul tema della pazzia ne mette a fuoco la personalita` artistica, in realta` poco succube del grindcore, ma invece suggestionata dalle visioni macabre dei Venom. Azagtoth e compagni riescono dove altri falliscono perche' evitano il sensazionalismo fine a se stesso.

Il successo internazionale arriva con Blessed Are The Sick (Earache, 1991), una pietra miliare di satanismo e cabala in rock (come espresso da Fall From Grace), che espande il loro sound fuori dai cliche' del genere (ben riassunti comunque in Brainstorm) con l'episodio sinfonico di Doomsday Celebration, la sonata pianistica di In Remembrance, la lenta processione di Blessed Are The Sick, la gradatura melodica di Brainstorm, l'andatura "progressiva" di Abominations, le evoluzioni strumentali di The Ancient Ones.
La formazione e` quella classica, con il secondo chitarrista Richard Brunelle, Pete Sandoval alla batteria e Dave Vincent al basso e al canto (tutti e due ex Terrorizer). L'album vendera` piu` di centomila copie e stabilira` il rutto modulato di Vincent come lo standard di riferimento per il canto "death". Temperando il cieco titanismo del death metal con altri suoni d'effetto, i Morbid Angel passano alla storia come i primi riformatori del genere.

Meno grandioso e meno orchestrato, e senza Richard Brunelle, Covenant (Earache, 1993) delude le attese suscitate dai due lavori precedenti, nonostante Blood On My Hands e World Of Shit annoverino due dei loro riff viscerali.

Il successivo Domination (Earache, 1995) e` un disco in cerca di una ragione per esistere.

The live Entangled In Chaos (Earache, 1996), Formulas Fatal To The Flesh (Earache, 1998), Gateways Of Annihilation (Earache, 2000), Heretic (Earache, 2003) continued the band's decadence. They seemed incapable of innovating, despite the fact that their pupils were experimenting with just about all possible contaminations.

At least Illud Divinum Insanus (Seasons of Mist, 2011), the first Morbid Angel album in eight years, tried an intriguing hybrid of techno and metal.

(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database