Pantera
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Cowboys From Hell, 7/10
Vulgar Display Of Power, 6/10
Far Beyond Driven, 6/10
The Great Southern Trendkill, 5/10
Down: Nola, 5/10
Official Live, 6/10
Reinventing the Steel , 5/10
Down: Down II , 5.5/10
Damage Plan: New Found Power (2004), 4/10
Links:

I Pantera nacquero in Texas all'inizio degli anni '80 (Cemetery Gates il primo singolo).

Negli anni successivi compirono una lunga gavetta attraverso cinque album, e canzoni come Widowmaker, su Metal Magic (Metal Magic, 1983), qualcosa di Projects In The Jungle (Metal Magic, 1984), e Down Below, su I Am The Night (Metal Magic, 1985), ma piu` che altro rincorrendo le mode (pop-metal, glam-metal, etc).

Il cantante e chitarrista Terry Lee Glaze scomparve a partire da Power Metal (Metal Magic, 1988), rimpiazzato da Philip Anselmo e da un sound molto piu` potente. Proud To Be Loud divenne il loro primo manifesto. We'll Meet Again non fu un titolo profetico. I Pantera del periodo glam vennero definitivamente seppelliti con quell'album.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Cowboys From Hell (Atlantic, 1990) ha rilanciato la loro carriera grazie ad un burrascoso sound heavy-metal, molto in debito con l'hardcore riguardo la sua mancanza di equilibrio. Cowboys From Hell è emblematico dei cambiamenti del loro suono progressive: il bombardamento chirurgico della chitarra e le pose sexy del basso, le improvvise accelerazioni e gli innumerevoli avvenimenti, le sfumature vocali e la tensione drammatica. Se questo è il "manifesto" del nuovo corso, brani come Psycho Holiday e Medicine Man confezionano atmosfere ancora più malate entro assetti ancora più modulati. La ricerca di nuove forme espressive raggiunge il culmine con Cemetery Gates, la sua introduzione per chitarra acustica ed i suoi riffs granitici, il suo urlo disperato e la sua progressione epica. Paragonati a queste canzoni abilmente coreografate, i brani veloci suonano datati, anche se alla fine Shattered e The Art Of Shredding potrebbero suscitare l'invidia dei Metallica. Cowboys From Hell (Atlantic, 1990) revived their career via a stormy heavy-metal sound that owed its sense of unbalance to hardcore. Cowboys From Hell is emblematic of their varied and progressive sound: the guitar's surgical bombing and the bass sexy moves, the sudden accelerations and the countless episodes, the vocal nuances and the dramatic tension. If that is the "manifesto" of the new course, tracks like Psycho Holiday and Medicine Man pack even more morbid atmospheres in even more flexible structures. The search for a new language peaks with Cemetery Gates, its introduction for acoustic guitar and its panzer riffs, its desperate shout and its epic progression. Compared with these skillfully choreographed songs, the fast tracks sound dated, even if at least Shattered and The Art Of Shredding could be the envy of Metallica.
Vulgar Display Of Power (Atlantic, 1992) ha fatto di loro un fenomeno da in un arena. Dalle prime note di Mouth For War, la band evidenzia un atteggiameno di gran lunga più aggressivo. Fucking Hostile e Rise eplodono come granate. Il suono si presenta più pieno e cupo che mai. Allo stesso tempo, la lezione dell'album precedente è stata ulteriormente metabolizzata e porta all'atroce melodramma di Walk, alla ballata schizofrenica This Love, alla declamazione carica di angoscia di Live In A Hole, e soprattutto alla desolata cantilena di Hollow. L'unico lato negativo dell'album è rappresentato da una marcata compiacenza per gli atteggiamenti horror, che talvolta rasenta il grottesco.

Questi due album impressero una svolta determinante all'heavy metal, trasformandolo nell'equivalente di un quadro ripugnante. Diamond Darrell (alias Darrell Abbott) era il "guitar hero" della formazione, il batterista Vinnie Paul il suo leader e portavoce.

Vulgar Display Of Power (Atlantic, 1992) turned them into an arena phenomenon. From the first notes of Mouth For War, the band shows a far more aggressive stance. Fucking Hostile and Rise explode like shrapnel. The sound is fuller and darker than ever. At the same time, the lesson of the previous album has been further analyzed and leads to the ferocious melodrama of Walk, the schizophrenic ballad This Love, the angst-ridden rant of Live In A Hole, and especially the desolate lullaby of Hollow. The only drawback of the album is a marked indulgence for horror moods that sometimes border on the grotesque.

These two albums marked a historical turning point for heavy metal. They literally turned the genre into the equivalent of a disgusting painting. Diamond Darrell (aka Darrell Abbott) is the "guitar hero" of the album, but drummer Vinnie Paul better qualifies as their leader and spokesman.

Far Beyond Driven (Atlantic, 1994), che debutto` al primo posto delle classifiche, oltre a nuovi classici del loro stile "volgare" (Five Minutes Alone, Strength Beyond Strength), mise in mostra qualche esperimento di classe (il pastiche "industriale" di Good Friends And A Bottle Of Pills).

Nel 1994 esce il singolo I'm Broken.

Gotico moderato, heavy-metal per pensionati, proviene invece dal supergruppo Down, formato da Philip Anselmo dei Pantera e Pepper Keenan dei Corrosion of Conformity, nonche' Kirk Windstein e Todd Strange dei Crowbar. Nola (Elektra, 1995) raccoglie composti nell'arco di tre anni. Quando le epiche bordate di Lifer si velano di singhiozzi epidermici e di marce apocalittiche, sembra di intravedere il futuro dell'heavy-metal, fra folk e blues. Nel frastuono di Rehab sembra di ascoltare un'eco di Jimi Hendrix, il blues soprannaturale di Jail sconfina nella new age. Ma gli altri brani sono per lo piu` magniloquenti concentrati di stereotipi death e grind senza molta fantasia. E in quell'ambito soltanto i sordi grugniti di Hail The Leaf portano un minimo di novita`. A tratti sembra di ascoltare un promettente incrocio fra Black Crowes e Soundgarden, ma in generale trionfa un tedio mortale.

Nel 1996 e` la volta di The Great Southern Trendkill (East West), che si segnala piu` che altro per la carica esplosiva dei brani thrash (la title-track) e le fucilate del rap War Nerve. Il "doom" lento e pesante alla Black Sabbath di 1o's e la carica travolgente di Living Through Me sono soltanto omaggi alle maniere classiche dell'heavymetal. Gli esperimenti (elettronica, campionamenti) sono concentrati nelle ballad Suicide Note e Floods. stereotipi.

Official Live (East West, 1997) costituisce un ottimo riassunto dal vivo della carriera di questi cowboy metallari, dal primo singolo Cemetery Gates ai successi dei nostri giorni. Due le canzoni inedite: Where You Come From e I Can't Hide.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Translation by/ Tradotto da Walter Consonni)

Reinventing the Steel (Elektra, 2000) comincia con uno dei loro classici mattatoi, Hellbound, e poi sgancia una bomba dopo l'altra. Comunque, Darrell Abbott ci concede un paio di momenti estatici: la galoppante Yesterday Don't Mean ed il riffing circolare di Uplift. Ancora più sorprendentemente, una melma scura avviluppa You've Got To Belong To It, che suona tanto industrial quanto metal, ed una tormentosa trama bluesy God-damn Electric. I Pantera stanno reinventando il genere.

Reinventing the Steel (Elektra, 2000) starts out with one of their classic slaughterhouses, Hellbound, and then drops one bomb after the other; but Darrell Abbott grants a couple of moments of ecstasy: the galloping Yesterday Don't Mean and the circular riffing of Uplift. Even more surprising, a dark sludge envelops You've Got To Belong To It, that sounds as industrial as metal, and an agonizing, bluesy pattern rips God-damn Electric apart. Pantera is reinventing the genre.
(Translation by/ Tradotto da Federico de Bernardi di valserra)

Il supergruppo Down II si è riformato per produrre "Bustle in your hedgerow (Elektra 2002), un album che offre un approccio molto tradizionale alla musica heavy nel corso di 15 enormi ed incessanti, sconvolgenti groves. I feroci, panzer-grade riffing di "The man that follows hell" e "There’s something on my side", sono stati assimilati da gruppi come Led Zeppelin e Lynyrd Skynyrd". Ghost along the Mississippi" rievoca i Cream. Comunque, questo è maggiormente un noioso assemblaggio di metal cliché. I valori acustici ( per esempio la spiritualità di "Where I’m going" e la lunga mescolata jazz – blues di "Lies i don’nt know what they say") valgono molto di più della regolare tariffa. L’ultima traccia "Landing on the mountains of Meggido" è un viaggio gotico/psichedelico e folk di 12 minuti, che indulgentemente, mostra la band venire a meno della prima metà dell’album. Praticamente il resto dell’album non è riuscito a raggiungere lo stesso livello della prima traccia.

The supergroup Down II reformed to release A Bustle In Your Hedgerow (Elektra, 2002) an album that offers a more traditional take on heavy music over the course of 15 massive bricks of unrelenting, earth-shaking grooves. The ferocious, panzer-grade riffing of The Man That Follows Hell and There's Something On My Side were learned from the likes of Led Zeppelin and Lynyrd Skynyrd. Ghosts Along The Mississippi even harks back to the Cream. However, this is mostly a tedious assemblage of metal cliches. The acoustic numbers (e.g., the plantation spiritual Where I'm Going, and the lengthy blues-jazz shuffle Lies I Don't Know What They Say) are worth much more than the regular fare. Furthermore, the closing track, Landing On The Mountains of Meggido, is a 12-minute gothic/psychedelic folk trip that, while over-indulgent, shows the band reneging the first half of the album. And rightly so. Basically, the rest of the album didn't stand up to the opening song.

Pantera's guitarist Diamond Darrell and drummer Vinnie Paul are the brains behind Damage Plan's New Found Power (Elektra, 2004).

In december 2004, one year after Pantera broke up, Abbott was killed by a distressed fan.

What is unique about this music database