Slits
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Le britanniche Slits (Viv Albertine alla chitarra, Ari Upp Forster al canto, Tessa Pollitt al basso, Palmolive alla batteria), formate nel 1976 del punk-rock, furono un po' le progenitrici delle "riot grrrls" e del foxcore che sarebbero esplosi dieci anni dopo negli USA. A differenza dei gruppi femminili che le avevano precedute, dalle Runaways alle Go-Go's, le Slits si presero sul serio e si fecero prendere sul serio. Invece di parodiare i gruppi maschili, si misero a suonare un feroce punk-rock ispirato ai problemi delle ragazze. Slits (Y, 1980) raccolse i primi inni, da Number One Enemy a In The Beginning.

Fu pertanto uno shock ascoltare Cut (Antilles, 1979), un album molto piu` musicale, grazie anche al batterista udgie dei Siouxsie Sioux, che seguiva i Clash nello riscoprire la musica giamaicana, e trasformava la rabbia punk in spiritualita` quasi new age (Love And Romance, Typical Girls, Newtown, Ping Pong Affair).

Return Of The Giant Slits (CBS, 1981) avrebbe fatto anche di peggio, cercando di trasformarle in un gruppo di world-music commerciale.

Ari Upp Forster and Tessa Pollitt reformed the group to record the EP Revenge of the Killer Slits (2007) and the album Trapped Animal (2009) that sounded like collections of leftovers.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database