Things That Fall Down
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Minneapolis fu la seconda patria (dopo Los Angeles) dell'hardcore "progressivo": i Things That Fall Down, scioltisi nel 1982, furono infatti fra i primi a fondere funk, jazz e punk, andandosi a collocare al confine fra Lounge Lizards e Saccharine Trust, Contortions e Talking Heads. Il canto di Scott Brooks, la chitarra di David Foley, il trombone di Don Engebretson e il sassofono di Max Ray, ben coadiuvati da una sezione ritmica di tutto rispetto, fanno di Disbelief (Sonic Noise, pubblicato soltanto nel 1992) una delle opere piu` preveggenti dell'epoca, con pezzi di assoluta avanguardia come lo strumentale Envelope. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database