Young Marble Giants
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

Alla fine degli anni '70 Alison Statton era una cantante semplice e dimessa, del tutto estranea alla foga del punk-rock, ai deliri lisergici e alle pose provocanti di quegli anni. Si rivelo` negli Young Marble Giants, nati come trio di basso, voce e organo Farfisa per iniziativa del chitarrista Stuart Moxham. Il gruppo era singolare nel panorama del rinnovamento perche' prediligeva una musica tenera e scarna in sordina, con la vocina di Statton in primo piano a canticchiare filastrocche anemiche su uno sfondo di ritmiche e armoniche naif.

Il primo e unico album, Colossal Youth (RoughTrade, 1980 - Les Disques du Crepuscule, 2003), contiene esili brani nei quali si sentono echi di canzoni fatali da cafe` parigino (Searching For Mr Right), di timbriche surf, ballate folk e Morricone (lo strumentale Taxi), di samba e Joni Mitchell (Eating Noddemix), di tango e pianole di strada (Man Amplifier) di Shadows e rumba (Choci Loni), di garage-rock e ninnananne esotiche (Colossal Youth), oppure, in quelli piu` aggressivi, echi di rhythm and blues e country and western (Include Me Out), di rockabilly e Duan Eddy (Constantly Changing), di hard rock, samba e messa gregoriana (NITA), di hard rock e funk (Music For Evenings), di boogie e pop (Brand New Life), rimescolati in tutte le combinazioni possibili. Gli Young Marble Giants rievocano, forse involontariamente, le atmosfere dei beatnik degli anni '50, raccordandole agli esperimenti di Brian Eno e Robert Fripp.

Dopo quell'album e due singoli (Final DAy e lo strumentale Testcard) i gregari si trasformano in Gist, mentre Alison Statton divenne protagonista di diverse vicende musicali.

Lo stesso pop fragile permea l'album dei Gist, Embrace The Herd (Rough Trade, 1983), in particolare This Is Love, e gli album solisti di Stuart Moxham, tutti all'insegna di Burt Bacharach: Signal Path (Feel Good All Over, 1992), con Knives, Random Rules (Peak, 1993) e Cars In The Grass (Feel Good All Over, 1994). Semmai Random Rules (Peak) lo ha riportato alle vette della sua carriera. Su Fine Tuning (Feel Good All Over, 1995) ha registrato nuove versioni dei suoi vecchi classici.

Colossal Youth & Collected Works (Domino, 2007) is a triple-disc compilation of the classic album plus Ode To Booker T from a 1979 compilation, a "Peel Session" from 1980, the EP Testcard (1981), the single Final Day (1981), and Salad Days (2000).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database