Blues Traveler
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
self-titled , 7/10
Travelers And Thieves , 6/10
Save His Soul , 6/10
Four Four , 6/10
Live From The Fall , 6/10
Straight On Till Morning, 4/10
Links:

I Blues Traveler sono, con i Phish, fra i grandi protagonisti del revival della jam dal vivo negli anni '90. Prendendo esempio dai Grateful Dead meno psichedelici e piu` bonaccioni, i Blues Traveler divennero celebri per i festival estivi all'aperto; ma, invece di servire il pubblico degli hippies, le loro jam erano pensate per le folle dotte dei campus e per gli yuppies metropolitani.

Il gruppo si formo` nel 1983 a Princeton (New Jersey) e presto si assesto` in forma di quartetto con il cantante John Popper, il batterista Brendan Hill, il chitarrista Chan Kinchla, il bassista Bobby Sheehan. Trasferitisi a New York, si conquistarono la fama battendo i club di blues. Blues Traveler (A&M, 1990) sfoggia l'intensa ballad 100 Years, il tema melodico di Gina, la tormentata e jazzata Alone. la viscerale Gotta Get Mean, ma il cuore del disco batte nelle lunghe jam di Crystal Flame e Alone. I Blues Traveler sono distratti compositori di canzoni, ma attenti cesellatori di improvvisazioni collettive.

Travelers And Thieves (A&M, 1991) sfodera le grintose Onslaught e Ivory Tusk, che forse cercano di dar piu` consistenza a un sound spesso troppo diluito, e l'effervescente cavalcata di Breakfast, ma troneggia soprattutto la lunga Mountain Cry.

Save His Soul (A&M, 1993) sembra soprattutto cercare di rinnovare il formato, con il boogie sferragliante di Love And Greed, l'ironico rap di Go, la latineggiante Trina Magna, l'orchestrale Fledging, il tenue shuffle Believe Me, la ballata folk Letter From A Friend, e persino il loro primo strumentale, Manhattan Bridge. A vincere e`, di nuovo, una lunga jam: Whoops.

Four (A&M, 1994) segna infatti l'adesione ai modelli commerciali del mainstream rock e l'abbandono delle velleita` progressive. I due successi tratti dall'album, Runaround e Hook, li impongono fra le star del momento. La nervosa e sincopata Crash Burn, dentro la quale si riconoscono fremiti Colosseum, e` l'ultima appendice alla parte nobile della loro carriera. Price To Pay, Stand e Mountains Win Again mettono il loro mostruoso talento strumentale al servizio di temi melodici di facile presa, ma penalizzando, per l'appunto, il loro talento.

A parziale consolazione, il Live From The Fall (A&M, 1996) contribuisce a resuscitare l'album doppio dal vivo. Dopo i Phish, infatti, anche i Blue Traveler danno alle stampe un colossale documento delle loro indemoniate esibizioni dal vivo.

Ormai diventati anche loro star, i Bues Traveler si permettono il lusso di registrare il peggior disco della loro carriera, e uno dei peggiori dell'anno: Straight On Till Morning (A&M, 1997). La loro miscela di boogie, pop, funk, soul e rock non ha mai goduto del genio dei Phish e adesso mostra clamorosamente la corda, vacillando nel Carolina Blues che dovrebbe trascinare il disco al successo. I dialoghi dei chitarristi Chan Kinchla e Bob Sheehan sono vergognosamente scontati e gli assoli esibizionisti di armonica di John Popper hanno fatto il loro tempo. Due timide ballad come Canadian Rose e Most Precarious, alla maniera di Cat Stevens, oscurano facilmente le voluminose Battle Of Someone e Make My Way, che neppure la voce di Joe Cocker riuscirebbe a nobilitare. E nemmeno Elton John avrebbe il coraggio di intonare Yours con quell'accompagnamento sinfonico.

Blues Traveler hanno condiviso a lungo con i Phish il primato di jamming dal vivo. Il rauco registro blues di John Popper (anche armonicista di valore assoluto, ascoltare l'assolo mozzafiato di Mulling It Over, dal primo album) e le violente scale cromatiche chitarra Chan Kinchla stanno al blues-rock degli anni '90 come quelle piu` pacate e paciose degli Allman Brothers stanno a quello degli anni '70.

If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.
What is unique about this music database
Permission is granted to download/print out/redistribute this file provided it is unaltered, including credits.
E` consentito scaricare/stampare/distribuire questo testo ma a patto che venga riportata la copyright