Disposable Heroes Of Hiphoprisy
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Beatnigs, 6.5/10
Hypocrisy Is The Greatest Luxury , 7/10
Spare Ass Annie & Other Tales , 5/10
Everybody Deserves Music (2003), 5/10
Yell Fire (2007), 4/10
Links:

Ai tempi del punk-rock rivoluzionario dei Dead Kennedys, San Francisco divenne teatro anche di esperimenti rap come quello dei Beatnigs, un combo politicizzato i cui concerti erano comizi politici. I testi di Michael Franti erano accompagnati da Andre Flores con tempeste di sintetizzatori, rhythm-box e campionamenti. Ad aumentare il frastuono pensava Rono Tse, che costruiva le proprie percussioni con oggetti trovati per strada. L'album Beatnigs (Alternative Tentacles, 1988) contiene collage di uno spessore quasi sinfonico come Television, balletti per ritmi industriali come C.I.A., danze poliritmiche da cartone animato come Street Fulla Nigs, sketch da musichall con voci operatiche come Rules. Al tempo stesso sarcastici e incendiari, questi episodi componevano un grande cabaret politico nella tradizione di Fugs e Zappa. Rap modernisti (Nature) e reggae tribali (Burritos) farciti di innumerevoli digressioni armoniche dimostravano un acume d'arrangiamento ben al di la` delle convenzioni dell'hip hop, semmai piu` prossimo a Mark Stewart e ai Tackhead.

Trascorsi alcuni anni a esibirsi con il chitarrista Charlie Hunter, Franti chiamo` nuovamente a se' Tse e, con l'aiuto di Hunter e altri, diede vita ai Disposable Heroes Of Hiphoprisy. Il primo album, Hypocrisy Is The Greatest Luxury (4th & Broadway, 1992), fece scalpore per il furore iconoclasta e la violenza polemica. Come gia` nei Beatnigs, le armonie sono molto piu` sofisticate di quelle dell'hip hop e impiegano il codice di comportamento di quel genere al solo scopo di generare sarcasmo nei confronti dell'establishment, secondo le piu` elementari leggi dell'arte agit-prop. A tratti Franti ricorda il rap-jazz di Gil Scott Heron (MUsic And Politics), ma la musica e` molto piu` avventurosa e, in generale, a regnare e' semmai lo spirito di Malcolm X. Il ritmo regna sovrano, rilevando la chitarra dal ruolo-guida: Satanic Reverses rimescola una batteria assordante, rumori disorientanti, una tromba jazz, una chitarra funk, e soprattutto un basso virulento e a tratti tribale (Hunter). Famous And Dandy aggiunge alla stessa ricetta una maggiore densita` di eventi sonori e qualche interludio strumentale quasi psichedelico, secondo una tecnica che assomiglia piu` a quella del collage che a quella della canzone. Il jamming si fa ancor piu` disorganico in Television. Financial Leprosy e` forse il "cut-up" piu` avventuroso, con frammenti volanti di orchestre, effetti sonori da film dell'orrore, e un mugolio ancor piu` tetro di basso. Language Of Violence e Water Pistol Man, che narrano le ossessioni socio-politiche di Franti, sono i brani piu` agghiaccianti, quelli in cui l'atmosfera diventa insopportabile, noir e allucinata, grazie a forti pulsioni dub (il primo) e note spettrali di pianoforte (il secondo). Hypocrisy Is The Greatest Luxury e` tutto sommato il brano piu` banale, il rap piu` tradizionale con l'accompagnamento piu` lineare e il ritmo piu` brillante. L'unico problema e` che ai Disposable Heroes manca la spontaneita` dei Public Enemy, e i loro rap risultano talvolta freddi e cervellotici.

Franti ha poi l'idea di collaborare con lo scrittore William Burroughs (la cui tecnica di "cut-up" e` in fondo progenitrice di questi collage sonori) e ne trae l'album Spare Ass Annie & Other Tales (Red Label, 1993).
Come tutti i generi musicali "a tema", non e` facile per il rap militante trovare un formato che possa durare nel tempo. Quando ci riesce (Public Enemy), i risultati sono devastanti. Quando non ci riesce, come in questo caso, i risultati sono noiosi. Franti riesce a salvarsi per una propensione (quasi genetica) al rap, grazie alla quale potrebbe "rap-izzare" qualsiasi fonte sonora.

Franti dara` poi vita agli Spearhead.

Rispetto a Mark Stewart, primo e piu` grande rivoluzionario del rap modernista, Franti e` ancora un ragazzino imberbe.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Spearhead's Everybody Deserves Music (Boo Boo Wax, 2003) was, suddenly, a humble, spiritual confession that brings Franti closer to Bob Marley than to Public Enemy (What I Be, Love Invincible, Pray for Grace). It is also a more musical work, more carefully assembled and played (We Don't Stop and especially Bomb the World). Alas, the vibrant and creative tension of his early years has evaporated.

Franti's solo album Songs from the Front Porch (www.spearheadvibrations.com, 2002 - Boo Boo Wax, 2004) is a collection of home-made acoustic soul ballads.

The Spearheads' Yell Fire (2007) sampled Franti's politico-musical passions (reggae, funk, rhythm'n'blues, hip-hop) with little imagination and lots of vitriol.

(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database