Green Machine


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
King Mover , 6.5/10
Sonic Lobotomy , 6/10
Links:

David Krejci all'organo e Sean Miland alla chitarra sono i perni della formazione senza basso dei Green Machine (ex Third Eye). Il sound di King Mover (Prospective, 1993) e` un incrocio fra hard-rock e garage-rock, in cui l'organo gioca il ruolo della parete di rumore, alla Iron Butterfly, e dell'improvvisazione, non ignara del free-jazz. Queste doti sono in vista soprattutto nello strumentale Nerves e nei sette minuti progressive-rock di Wrong Heart. Ma nel disco c'e` spazio anche per la ballata acustica Blisters in stile Syd Barrett e per l'esperimento dadaista di Melissa's Molasses, che semmai rimandano alla psichedelia britannica. Il disco e` chiuso dalla sterminata Blind To You, messa lisergica dominata dai timbri distorti dell'organo, al limite dei Nice di Keith Emerson.

Quella di Sonic Lobotomy (Prospective, 1994), e in particolare di Silver Metal Plan, e` una cultura che nasce all'incrocio fra la psichedelia "assurdista" di Flaming Lips e Butthole Surfers e il rock d'avanguardia di Can e Amon Duul, e che svaria su un fronte molto ampio di stili, dai Doors (Spines) ai Procol Harum e ai Blue Cheer (Things In My Head).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database