Karp
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Mustaches Wild , 7/10
Suplex , 6/10
Karp , 5/10
Links:

I Karp provengono da una cittadina del Washington. La musica di Mustaches Wild (K, 1994) vive esclusivamente di emozioni rudi e sfrenate. Si va dalla trance assordante e marziale dei Melvins (Dueling Banshees, ma anche il singolo I'm Done) al punkrock sguaiatamente osceno dei Laughing Hyenas (13 Ways To A Cavity), dal caos cervelloticamente clownesco dei Red Crayola (Handsome Traveler) ai un riff da macellaio dei Black Sabbath (Flourpus). Fra maelstrom cacofonici come 30 Ton Press, psicodrammi spasmodici come Me Big Mouth e voodoobilly sgangherati Baby Bear's Porridge si celebra uno dei rituali piu` shockanti del grunge. I sette minuti di assoluto epos di Valley Of The Kings non lasciano dubbi sulla malvagita` del gruppo. Il cantante Jared Warren strilla come il miglior John Brannon. Un disco di rara potenza.

Il sound si fa ancor piu` cupo e ossessivo su Suplex (K, 1995), ma le canzoni vantano una struttura piu` regolare.

Lo scherzo comincia a mostrare la corda su Karp (K, 1997), raccolta di canzoni sempre piu` brutali ma anche sempre piu` monotone. D&D Fantasy e` forse il pezzo che si salva. Prison Shake (Up, 1998) sara` l'ultimo singolo.

Jared Warren formera` poi i Tight Bro's From Way Back When.

Action Chemistry (2001) collects singles and rarities.

Karp packed a mad carnival of cacophonous maelstroms, spasmodic psychodramas and rowdy voodoobilly and monolithic trance on Mustaches Wild (1994).
If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database