My Life With The Thrill Kill Kult


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

I See Good Spirits , 5/10
Confessions Of A Knife , 6/10
Sexplosion , 6.5/10
13 Above The Night , 6/10
Hit And Run Holiday , 5/10
A Crime For All Seasons, 5/10
Links:

My Life With The Thrill Kill Kult rappresentano la versione sexy-horror-parodistica del movimento industriale di Chicago, musica per le serate di Halloween nei club sotterreani.

Frank "Groovie Mann" Nardiello (canto, ex tecnico delle luci per i tour dei Ministry) e Marston "Buzz McCoy" Daley (tastierista proveniente da Boston) si incontrarono nella scena punk di Chicago. Assunto il tastierista Thomas "Buck Ryder" Lockyear, nel 1987 diedero vita ai My Life With The Thrill Kill Kult, un progetto destinato a diventare un centro focale delle discoteche gotiche. Fenomeno piu` di costume che musicale, i Kult si imposero come la quintessenza del ballo moderno, scipito e sfrenato. Il loro show era corredato dal coro delle Bomb Gang Girlz, condotte da dalla "go-go dancer" Jacky Blaque.

L'"horror house" dei singoli First Cut e Nervous Xians fece scalpore, anche se di techno pasticciato. La loro fama culmino` con l'album I See Good Spirits (Wax Trax, 1988), e con i suoi poemi techno Heresy, Universal Blackness e These Remains. Gli hit continuavano a fioccare nel formato a 12" : Kooler Than Jesus e This Is What The Devil Does.

Sorprendentemente quella parabola fini` per resuscitare l'immaginario erotico della disco-music, prima sull'album Confessions Of A Knife (Wax Trax, 1990), con A Daisy Chain For Satan e Days Of Swine And Roses, e poi sull'album Sexplosion (Wax Trax, 1991 - Interscope, 1992), con l'hit Sex On Wheelz e Dream Baby, che segna l'abbandono di Lockyear (destinato agli Electric Hellfire Club). Migliorando la qualita` della produzione e il senso dello humour, i Kult erano pervenuti al matrimonio perfetto fra musica, testi e immagine.

Summa della loro opera disco- psichedelica- industriale, 13 Above The Night (Interscope, 1993), un album arrangiato in maniera quasi maniacale, spazia dalla trance per rave al techno ipercinetico, dal soul all'industriale, speculando sul tema sessuale. Blue Buddha e` il nuovo hit; Dimentia 66 e Dirty Little Secrets gli inni perversi di turno; Disko Fleshpot e Delicate Terror le marachelle piu` grosse di questa comitiva di bambini dell'asilo.

Hit And Run Holiday (Interscope, 1995) finisce per approdare al sound dei B52's di un decennio prima (Glamour Is A Rocky Road). Golden Strip, Doris Love Club e Babylon Drifter denotano semmai una tendenza a puntare sempre piu` sulle barzellette scollacciate.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
A Crime For All Seasons (Red Ant, 1997) is more oriented towards techno than industrial or heavy metal. Fangs of Love and Sexy Sucker are the main jokes. (Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database