Sixteen Deluxe
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Backfeed Magnetbabe , 7/10
Emit Showers Of Sparks, 5/10
Links:

Sixteen Deluxe sono un quartetto di Austin (Texas) composto da Carrie Clark (chitarra e canto), Chris "French Fry" Smith (chitarra e canto), Jeff Copas (basso) e Bryan "Carlos" Bowden (percussioni).

In generale le canzoni di Backfeed Magnetbabe (Trance Syndicate, 1995) sono atmosferiche nello stile pop primitivo della North Carolina, ma potenziate da un barrage chitarristico con effetti ancor piu` spaziali degli shoegazer britannici. Il risultato e` ancor piu` commovente delle elegie dei Mazzy Star, come in Fetus, con le sue cantilene incrociate e un assolo commovente di una chitarra che si lascia andare a un vibrato isterico e che viene doppiata dall'altra in piena elettricita` con un effetto sconvolgente. Il gruppo ha i numeri per sfondare grazie al portamento piu` disinvolto di Baby Headrush, brano dall'andamento ipnotico un po' raga che si libra in un'innocente filastrocca di Clark, e di Now, con la melodia eterea di Smith propulsa da una cadenza marziale in crescendo e avviluppata attorno a una distorsione maestosa.
Piu` tradizionali i brani piu` vecchi: Shanesong, che inizia come un boogie dimesso di Lou Reed o dei Luna ma poi esplode alla maniera degli X con Clark nei panni di Cervenka, e il country-rock febbricitante di Idea, che fu il loro singolo d'esordio. Vertice psichedelico del disco sono i gorgheggi spaziali di Clark Apron Strings.
Clark e Smith sono abilissimi nel duettare al limite della decenza armonica, scoprendosi a turno e coprendosi a vicenda. Nella tradizione dei Bedhead, qui non c'e` un secondo di suono che si salvi da quelle distorsioni massacranti. La differenza e` che questa volta c'e` anche qualche ritornello intelleggibile.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
L'EP The Pilot Knob (Genius, 1997) fotografa un complesso in transizione, che sta incorporando le armonie bizzarre dei Flaming Lips (lo strumentale Happy Song) mentre propende per un sound piu` pastorale (Reactive). Emit Showers Of Sparks (Warner Bros, 1998) e` troppo epigonico nei confronti del rock alternativo di mezzo mondo, con una sola canzone che si faccia ricordare, Sniffy Woe, un'imitazione del noise-pop dei Breeders. The EP The Pilot Knob (Genius, 1997) photographs a transitional band that is incorporating the Flaming Lips' skewed harmonies (the instrumental Happy Song) while leaning towards a more pastoral sound (Reactive). Emit Showers Of Sparks (Warner Bros, 1998) is too derivative of alternative rock around the globe, with no real stand-out other than the catchy Sniffy Woe, an imitation of the Breeders' noise-pop.
What is unique about this music database