Skin Yard
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

SKin Yard: Fist-Sized Chunks , 6/10
Jack Endino: Angle Of Attack , 6/10
Endino's Earthworm , 6/10
Inside Yours , 6/10
Push , 6/10
Skin Yard: 1000 Smiling Knuckles , 5/10
Skin Yard: Inside The Eye , 5/10
Jack Endino: Permanent Fatal Error (2005), 5/10
Links:

Fra i primi gruppi di Seattle a suonare "grunge" a Seattle furono gli Skin Yard del chitarrista Jack Endino.

Un primo omonimo album (per la C/Z) nel 1986 conio` un linguaggio ardito, che innesta l'heavymetal enfatico di brani come Epitaph For Yesterday su partiture strumentali molto piu` nervose e intricatate della media (lo strumentale Scratch), che sposa le atmosfere tetre e nevrotiche degli Swans (The Blind Leading The Blind del bassista David House, fondatore della C/Z) a quelle gelide e oscure dei Black Sabbath (Reptile del batterista Matt Cameron, futuro Soundgarden). Nel complesso il sound plumbeo e frigido del disco lo fa catalogare fra le opere piu` ardue dell'avanguardia rock.

Stretto fra i singoli Gelatin Babies (C/Z) e Start At The Top (SubPop), nel 1988 esce il secondo album, Halloweed Ground (Toxic Shock), un'opera molto piu` estroversa, in cui l'heavymetal disumano del primo disco viene mitigato da rock and roll piu` umani, come nella title-track, oppure accentuato in edifici armonici ancor piu` granitici, come in Stranger. Lo strumentale OP4 e il deliquio psichedelico G.O.D., episodi marginali, sono in realta` gli unici che introducono un diversivo, che non elimina pero` la scarsa comunicabilita` di questa musica.

Nel 1990, mentre il gruppo affonda nella teatralita` di Fist-Sized Chunks (Cruz), con psicodrammi della statura di Ritual Room e Gentle Collapse, esce l'album solo di Endino, Angle Of Attack (Bobok), sorta di manifesto e testamento personale dell'arte di far musica ad effetto. E` l'inizio di una carriera proseguita con gli Endino's Earthworm (Cruz, 1992), affiancato da House, Rob Skinner (dei Coffin Break) e altri del "giro": la suite Suspension Of Disbelief indulge in un esperimento jazz-grunge, mentre How Much Time, Talk Yourself Blind e American Nightmare Revisited sono fra i pezzi migliori della produzione recente.

Da parte sua il cantante Ben McMillan registra con i Gruntruck, il gruppo formato con Tom Niemeyer (degli Accused) alla chitarra e sempre sotto l'egida di Endino. Da Inside Yours (Empty, 1990), con la title-track (una delle migliori jam del grunge) e Not A Lot To Save, a Push (Roadracer, 1992), con Above Me, Crazy Love e Tribe (i tre brani che li hanno resi celebri), la formazione non ha fatto altro che continuare la missione degli Skin Yard: un sound abrasivo, austero, solenne, complesso, che lascia poco spazio alle emozioni. I due dischi saranno poi raccolti sul doppio CD Inside Yours / Push (Metal Mind Productions, 2010).

Gli ultimi lavori degli Skin Yard, 1000 Smiling Knuckles (Cruz, 1991) e Inside The Eye (1993) non avevano comunque aggiunto elementi nuovi alla storia di questo heavymetal cervellotico.

Senza Jack Endino non sarebbe probabilmente esistita una moda grunge. La sua influenza prima come chitarrista e poi come produttore e` stata inestimabile. Gli Skin Yard, pero`, non sono mai riusciti ad uscire dalla mediocrita` di un'astrazione generica del "machismo" heavy.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
Jack Endino's second solo album, Permanent Fatal Error (Wondertaker, 2005), his first major recording since Skin Yard's Inside The Eye (1993), is a set of 15 virulent grunge-pop ditties, ranging from the vehement punk-rock of Count Me Out, Bait, Get Out to the power-ballad Only Way For Me and to the brief but explosive instrumental Van Allen Wrench. (Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database