Sweet Pea
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Chicks Hate Wes (1996), 6/10
Links:

Sweet Pea e` il progetto della chitarrista Lydia Emily, che si fa accompagnare da due bassisti (uno essendo David Uskovich dei Distorted Pony) e un batterista. Il sound di Chicks Hate Wes (Trance Syndicate, 1996) e` lento e pesante come nei migliori Melvins, con l'aggiunta pero` di una nevrosi sporca e oscura, che rende sgradevoli anche i momenti piu` trance-trascendenti. Bug Spray e la monumentale Tend Animals sono marziali e funeree cerimonie di autoflagellazione. La parete di distorsioni di Sandbox e il lungo crescendo psichedelico di Borealis, sommerso dai borboglii delle chitarre, vengono lasciati fluttuare in uno spazio diafano, sena struttura e senza trama, e soprattutto senza emozioni. I dieci minuti di vibrazioni subsoniche di Rammedass si spingono nei territori della pura avanguardia, e per qualche minuto fanno temere un disco di portata storica. Ci sono invece un pugno di canzoncine piu` mondane, le cui liriche affrontano temi scabrosi da riot grrrrl, a ricordare che si tratta pur sempre di esseri umani, e non di angeli del giudizio universale. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database