Witch Hazel
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Landlocked , 7.5/10
This World Then The Fireworks , 6/10
Links:

Il singolo Just Don't Try/ Plain (Bubblegum) presenta i Witch Hazel nei panni degli shoegazer americani, ma Cough Syrup (Sonic Swirl) li inserisce invece fra i discepoli del pop vellutato dei Beach Boys, Association, Love e Left Banke.

Landlocked (Flydaddy, 1995) e` cosi` un'apoteosi personale di Kevin Coral, compositore, arrangiatore e polistrumentista (chitarra, tastiere), il cui talento un po' demode' fa passare in secondo piano l'abilita` strumentale del quintetto, il fatto che il quinto membro sia un trombettista (Dave Butterbaugh) e il fatto che il batterista Ray Carmen sia uno dei piu` creativi in circolazione (e` autore anche di un album solista su cui suona tutti gli strumenti da solo).
Per effetto della produzione barocca di Coral il sound del gruppo fa venire in mente il rock progressivo (in particolare i vellutati Caravan) e tanti gruppi "moderati" dell'era psichedelica, oltre ai soliti Beach Boys e shoegazer assortiti. L'effetto sinfonico di Secrets Of The Spider World si riallaccia ai primi Genesis, e il tour de force del disco, Hideous Sun Demon, si lancia in sette minuti di progressive-rock d'altissima classe. Le canzoni cesellate con maggior cura sono festival di eccentricita`: nell'ipnotica Lemon Grove Kids si alternano un ritornello fiabesco, un intermezzo da camera con violino, un riff bruciante di chitarra, che poi riciclano; quella di Rosewater Crescent e` una musichetta da anni '20 come se ne trovavano nei dischi dei Pearls Before Swine; Pink Grapefruit Cocktail vive del contrasto fra lo strimpellio squillante di una chitarra country e le frasi eleganti di un violino classico. Talvolta e` soprattutto il ruolo di protagonista di uno specifico strumento a connotare l'armonia di un brano: la tromba nel pop-jazz atmosferico di Chinese Apples, l'organetto nel brioso folk-rock di Autumnal Void, il feedback violentissimo nella cantilena lisergica alla My Bloody Valentine di Honey Stick. Dappertutto imperano armonie sofficissime, dilagano melodie bisbigliate in flagrante trance, si gonfiano covoni di zucchero filato. Da quelle scintillanti paludi spuntano all'improvviso canzoncine memorabili, come il valzer dolcissimo di Peking Opera Blues.

L'EP Beeswax (Get Go) non cambia coordinate, sempre ancorato al pop barocco di Brian Wilson (There's Always Vanilla) e agli shoegazer piu` melodici (Now).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

The six-song mini-album It's All True (Camera Obscura, 1998) is another excessive tribute to ornate pop, like a delirious version of Brit-pop. This is cake with layers of Phil Spector and Ennio Morricone. Hawthorne, Fontaine and The Secret Grave Girl are worthy of the album.

The magic continues on Witch Hazel's second album, This World Then The Fireworks (Hidden Agenda, 2002). Capable of both psychedelic folk-rock introspection and free-jazz bravado, Kevin Coral is a songwriter who can turn a collection of confessional lyrics into a veritable sonic experience (not least thanks to Jason Richardson's trumpet). Music Becomes Vibration and 2 or 3 Things I Know About Her are arranged in a meticulous manner that does not detract from the tender emotions. Brief instrumental interludes enhance the effect and lull the listener from one song to the next.

What is unique about this music database