All About Eve
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
All About Eve , 6/10
Scarlet And Other Stories, 6/10
Touched By Jesus , 5/10
Ultraviolet , 6/10
Links:

Gli All About Eve emersero dalla folla di aspiranti star del revival britannico attraverso la solita sequenza di singoli "rivelazione": D For Desire (1985), In The Clouds (1986), Our Summer (1987). Se le melodie lagnose ed epigoniche di questi singoli li presentarono nella peggior luce, il gruppo vantava pero` in Julianne Regan una cantante dotata di un soprano cristallino nella tradizione di Sandy Denny, e su quel registro il gruppo imposto` il sound, un po' come avevano fatto i Cocteau Twins prima di loro, ma senza la stessa fantasia.

Con Flowers In Our Hair (che cita la vecchia San Francisco) tentarono di imporre un'immagine da tardi hippie, che musicalmente si concretizzo` con le atmosfere eteree/sognanti di In The Clouds. La loro arte di arrangiamento, raffinatasi di singolo in singolo, approdo` al manierismo classicheggiante di Wild Hearted Woman, ormai in pieno AOR. Il loro era ormai diventato un pop chitarristico senza molte pretese.

All About Eve (Mercury, 1988) rivelo` invece la passione per il folk attraverso ballate composte come Gypsy Dance e soprattutto il delicato madrigale per soli canto e chitarra di Martha's Harbour (destinato a rimanere il loro capolavoro). La musica quasi scompare da She Moves Through The Air, triste elegia e altro show canoro di Regan.

Scarlet And Other Stories (Mercury, 1989) continua lungo quell'idea di ballata folk astratta con Scarlet, Blind Lemon Sam e soprattutto More Than The Blues. Tuesday's Child e Gold And Silver assimilano provano invece sonorita` hardrock, altra moda del tempo. Road To Your Soul e December sono i nuovi tour de force della cantante.

Poi il chitarrista Tim Bricheno si uni` ai Sisters Of Mercy e il gruppo sembro` sciogliersi.

Touched By Jesus (Mercury, 1991) marco` il ritorno di un gruppo diverso, non soltanto molto piu` commerciale, ma anche attratto dal dream-pop dei Cocteau Twins. Rimesso cosi` a nuovo, Ultraviolet (MCA, 1992) rilancio` a sorpresa il gruppo con uno stile eclettico e epigonico che spaziava dal raga-rock (I Don't Know) al folkrock (Things He Told Her), dal pop (Outshine The Sun) alla psichedelia (Mine).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
What is unique about this music database