Autopsia
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Palladium (1991), 6/10
Silence Of The Lamb (1993), 5/10
Kristallmacht (1993), 7/10
Humanity Is The Devil (1995), 6.5/10
Links:

I serbi Autopsia fondono elementi di musica medievale, classica e industriale.

I quattro strumentali dell'EP The Knife (Staalplaat, 1988), registrati nel 1985, in particolare Does The Knife Cry, fanno pensare a seguaci dei Faust, ma l'altro EP Death Is The Mother Of Beauty (Staalplaat, 1989) offre spunti ancor piu` periferici.

Wound (Gymnastic, 1991) raccoglie i loro primi tre esperimenti del 1981-87.

Dopo Palladium (Hypnobeat, 1991) e il mini-album Requiem Pour Un Empire (1991), si trasferiscono a Praga, dove esce il mini-album Silence Of The Lamb (Hypnobeat, 1993), una "waldsinfonie" pubblicata per intero soltanto nel 1995.

Kristallmacht (Crystal Power, 1993) e` dominato da agghiaccianti fughe barocche per organo a canne (Cathedral Of Death), da cupi e solenni cerimoniali magici (Fortress of Europe), da marziali danze della morte (Turmtanz), da balletti fauve per orchestra e pianoforte (The Birth Of The Crystal Power), e da funerei poemi sinfonici (The Beautiful Side Of Evil). Su tutto si erge una composizione filosogica come The End Of History And The Last Men, una pantomima cadenzata nella solita maniera marziale e sostenuto dalle solite tonalita` apocalittiche delle tastiere, ma anche pervaso di angoscia per la condizione umana (espressa attraverso un flusso di voci filtrate come soltanto i Residents piu` tragici sono riusciti a fare). L'album si chiude con un requiem addolorato, Infortunium, che ricorda le atmosfere desolate senza tempo di Nico, anche se termina con frasi maestose da cui sembra levarsi un inno religioso.

Su Humanity Is The Devil (Hypnobeat, 1995) risplendono salmi patologici come De Lamentatione e Bienheureux.

Mystery Science (Hypnobeat, 1996) prosegue implacabile il loro programma di sepoltura precoce.

Autopsia returned after a long hiatus with their Berlin Requiem (Old Europa Cafe, 2006), another ambitious project overwhelmed by their usual apocalyptic and gothic overtones.

If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in english.
What is unique about this music database