Borghesia

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi)

Studenti di filosofia e sociologia di Ljubljana (Slovenia), i Borghesia si presentano a meta` degli anni '80 con uno stile di elettronica sinfonica che sembra fortemente influenzato dalla musica classica.

I primi dischi, Love Is Colder Than Death (Materiali Sonori, 1985), reissued as Ljubav Je Hladnija Od Smrti (Dark Entries, 2011), e Their Laws Our Lives (1986), indulgono oltre misura in climi teutonici e militareschi. La loro "electronic body music" eccelle in toni espressionisti, come in Tako Mladi dal primo album. Come nel caso dei Laibach, la musica cupissima di quei dischi sembra premonitrice della tragedia che avrebbe devastato la Yugoslavia.

L'EP No Hope No Fear (Play It Again Sam, 1987) tento` invece di vendere a un pubblico piu` ampio quell'idea elementare.

Excorts And Models (1988) consacro` la svolta commerciale con un piglio vagamente futile/decadente, fra incubi sadomaso (Beat And Scream e Naked Uniform Dead) e body music (APR per tutte).

Il concept sul totalitarismo Resistance (1989) risulto` tanto vano quanto pretenzioso; e Dreamers In Colour confermera` la sostanzialmente carenza di idee della formazione, buona soltanto per un ballabile di terza mano.


Back to the beginning of this page | Back to the index of bands | Back to the main music page