Muziq
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Tango N' Vectif , 6/10
Bluff Limbo , 6/10
Kid Spatula: Spatula Freak , 6/10
In Pine Effect, 7/10
Expert Knob Twiddlers, 5/10
Urmur Bile Trax , 6/10
Lunatic Harness, 6.5/10
Royal Astronomy , 6.0/10
Slag Boom Van Loon , 5.5/10
Kid Spatula: Full Sunken Breaks , 5.5/10
Bilious Paths (2003), 5/10
Duntisbourne Abbots Soulmate Devastation Technique (2007), 4/10
Links:

Michael Paradinas e` un musicista britannico che ha dato vita a un'interessante carriera di scultore sonoro dell'era techno. L'elettronica e la ritmica di questo artigiano della musica da ballo elettronica devono molto alla scuola di Detroit, allo stile febbrile di gruppi come Drexeiya.

Si era presentato ventenne con lo pseudonimo di Mu-ziq e un album, Tango N' Vectif (Rephlex, 1993), che lo ritraeva nei panni di un artigiano delle apparecchiature di studio, immerso nel synth-pop robotico di Swan Vesta e Ad Misericordiam, nelle vignette ambientali alla Brian Eno di Iesope e -Ziq Theme e nei ritornelli naif di Tango N' Vectif, The Sonic Fox, Phi* 1700.

Dopo Bluff Limbo (Rephlex, 1994), contenente Twangle Frent e Riostand, e l'EP Salsa With Mesquite (Planet Mu), Paradinas avvio` anche altre carriere parallele, suonando new age elettronica con lo pseudonimo di Kid Spatula, sull'album Spatula Freak (Reflective, 1996), e pezzi da camera come Trunk (xilofono, tromba, violoncello) e Not Human, accanto a musica industriale (Metal Thing, Chisholm).

La saga di Mu-ziq continuava intanto con l'album In Pine Effect (Virgin, 1995), una delle pietre miliari della musica elettronica da ballo. In contrasto con la prassi ambientale, i baccanali poliritmici di Roy Castle e Funky Pipecleaner, i vortici di urla terrorizzate di Mr Angry si ispirano a una filosofia di shock terapeutico, riempiendo ogni secondo del brano con suoni spasmodici. Within A Sound e Dauphine sono costruite secondo uno schema ricorrente, secondo una progressione dal rumore piu` caotico a sequenze indemoniate di fremiti ballabili. Soltanto verso la fine il mago si concede qualche pausa divertita, e sbocciano allora il jazz da cocktail lounge extragalattico di Pine Effect, il jug elettronico di Problematic, il ragtime metabolizzato di Green Crumble.
Paradinas non esita a sfruttare qualsiasi spunto, dal concerto minimalista per violoncello ed elettronica di Old Fun #1 alla melodia folk in stile Mike Oldfield di Phiesope. L'idea e` che tutto possa servire a ballare, che meditare e ballare siano due aspetti duali dello stesso fenomeno di assimilazione delle vibrazioni sonore, che non esista una musica ambientale senza ritmo e una musica ballabile senza atmosfera. La musica diventa pertanto un processo di metamorfosi, per mettere in luce il continuo che porta dal disordine all'ordine, dall'assenza di ritmo alla moltitudine di ritmi, dal nulla all'assoluto.

Paradinas ha registrato album molto inferiori con gli altri pseudonimi. Di Jack Slazenger sono usciti Makesaracket (Clear, 1995) e Das Ist (1996). Di Gary Moscheles e` uscito Shaped To Make Your Life Easier (SSR, 1996), sempre all'insegna di un pop ballabile fabbricato in studio. Complessivamente fra il 1993 e il 1995 Paradinas ha pubblicato una ventina di singoli.

Michael Paradinas collabora anche con Richard James su Expert Knob Twiddlers (Rephlex, 1996), accreditato a Mike and Rich.

Paradinas mette a dura prova i propri fans con i lunghi e contorti brani di Urmur Bile Trax (Virgin, 1997), in particolare la title-track e The Hydrozone.

Dei tanti musicisti di studio dell'era techno, Paradinas si conferma il meno auto-indulgente con Lunatic Harness (Virgin, 1997). La musica di Paradinas, meno ambientale di Aphex Twin, e meno ballabile della media, nasce dalla fusione fra gli acquerelli melodici di Brian Eno e le piece industriali dei Throbbing Gristle, ovvero fra placida contemplazione e irruente alienazione: l'iniziale Brace Yourself Jason sovrappone un carillon di videogame a volute di accordi languidi Lunatic Harness contrasta poliritmi barbari con una filastrocca orecchiabile. Fuori da questo schema, Paradinas annaspa senza direzione. Fanno eccezione l'atmosfera di suspense costruita da Approaching Menace con le sue cadenze sincopate e i suoi brusii elettronici, e il valzer deforme di Secret Stair, una novelty quasi psichedelica. E un paio di composizioni ambiziose, nella tradizione delle avanguardie: le cacofonie free-jazz di Wannabe e l'allucinazione sinfonica di London. Ma Paradinas sembra in realta` soprattutto un talento melodico, inopinatamente guastato dagli arrangiamenti super-modernisti: tanto Catkin And Teasel (nel registro di videogame che ha praticamente inventato lui) quanto la conclusiva Midwinter Log (una sequenza minimalista di variazioni su un tema soave a passo di valzer) sono ritornelli deliziosi elaborati fino alla nausea. Purtroppo altrove Paradinas si rifugia in melodie scontate da cocktail lounge e in fughe "drum and bass" di nessun valore artistico.

Michael Paradinas, better known as Mu-ziq, unleashed the polyrhythmic bacchanals of In Pine Effect (1995), that worked more like a therapeutic shock than dance grooves, an idea refined on his most complex work, Lunatic Harness (1997), that ran the gamut from symphonic music to jazz, from lounge music to drum'n'bass.
If English is your first language and you could translate this text, please contact me.

While his colleague Aphex Twin turned serious composer, Paradinas turned light entertainer. As Aphex Twin borrowed inspiration from ambient music, Paradinas borrowed from minimalism. Royal Astronomy (Astralwerks, 1999) offers catchy, disposable techno funky shuffle for cheesy analogic keyboards (Autumn Acid, World Of Leather). Paradinas has fallen in love with the orchestra and sprays chamber strings on everything. Scaling blends Michael Nyman's minimalism orchestral soul The Fear cartoonish novelties such as The Hwicci Song Slice, that sounds like a warped tape of a Mozart adagio The two lenghtier tracks (Motorbike Track and Burst Your Arm) are the most disappointing, as they recycle drum'n'bass stereotypes with the only excuse of experimenting with a different palette of tones.

Paradinas made Slag Boom Van Loon (Planet Mu, 1999) with Jochem Paap (Speedy J). The album is another minor detour within his career, albeit an entertaining one. Paradinas has perfected the feeling of a cocktail lounge for aliens and androids (SPC-CH-PN) while continuing to revisit drum'n'bass (Butch). Light Of India, Poppy Seed, Fallen Angels Entering Pandemonium rank among his most charming novelties.

Slag Boom Van Loon's follow-up, So Soon (Planet-Mu, 2001), is only a collection of remixes.

Kid Spatula's Full Sunken Breaks (Planet Mu, 2000) is a far more serious affair, giving up his flirt with mainstream pop in favor of a harder, sexier (Hard Love), faster (Dirtwah), harsher (Beaver) sound. Of course, Paradinas can't resist sticking in a few of his catchy/silly novelties (Dancing Demons, Another Fresh Style, Nordy).

Bilious Paths (Planet-Mu, 2003) offers a hodgepodge of carefully orchestrated experiments. It's a completely different Paradinas, but only one of these styles fits him well: the hardcore distorted electronica of Johnny Mastricht and Silk Ties. The chaotic assembly of samples and beats of On/Off and especially Siege of Antioch is intriguing, but somehow contrived. The atmospheric My Mengegus is the opposite of contrived, but the emotion that it elicits are more fitting for an Aphex Twin album.

Kid Spatula's Meast (Planet Mu, 2004) collects unreleased material from 1994-1998.

Duntisbourne Abbots Soulmate Devastation Technique (2007) is a monotonous revisitation of his techniques.

(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database