Numb
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Numb, 6/10
Christmeister , 7/10
Death On The Installment Plan , 7/10
Downtime
Wasted Sky , 6/10
Koro , 5/10
Blood Meridian , 6/10
Language Of Silence , 5/10
Halo Gen: Halo Gen (2000), 6/10
Links:

La scuola "industriale" di Vancouver raggiunse un apice con i Numb, un progetto di Don Gordon che si situava al confine con la musica techno.

Non solo i Numb non hanno mai sbagliato un disco, ma sono venuti definendo il terrore in ambito techno come nessuno (salvo forse i Front Line Assembly nei momenti piu` ispirati) c'era riuscito. La loro musica e` l'equivalente sonoro di un uomo distinto che volta l'angolo, tira fuori un coltellaccio da macellaio e sgozza senza una parola la prima passante.

Formati a Vancouver nel 1986 dal polistrumentista Don Gordon e dal cantante Sean Stubbs, i Numb esordirono l'anno dopo con la cassetta Blue Light. A renderli celebri nell'ambiente fu un album omonimo del 1988 (per la Onslot) di techno violento e blasfemo come God Is Dead e Eat Me.

Il successivo Christmeister (Onslot, 1989) era dominato dalla personalita` brutale del nuovo cantante Blair Dobson, che trasformava brani come Eugene in camere di tortura sonore, risonanti di gemiti a ritmi meccanici. Urla di dolore come Dead Inside erano propulse da violente scosse elettriche nella tradizione di Nine Inch Nails e da ritmiche ancor piu` tribali. Il loro sound composito si andava definendo fra tracce di hardcore (Frantic) e cadenze industriali (Bliss), sincopi hip hop (Cash) e campionamenti in staccato (Christmesiter).

Sostituito Dobson con il piu` ragionevole Conan Hunter, i Numb pubblicano il terzo Death On The Installment Plan (Reconstruction, 1993), un audio-collage di martelli pneumatici e seghe elettriche: i torrenti ritmici di Curse, il magma di distorsioni di Hole, le esplosioni nucleari di Trial, i deliri chitarristici di Headcrash dipingono un paesaggio morale di cupo terrore, angoscia esistenziale e istinti animaleschi.

Dopo Wasted Sky (Kk, 1994), album molto piu` danzereccio, David Collings sostituisce Hunter e Stubbs ritorna nelle vesti di percussionista.

Con lo pseudonimo Downtime i Numb hanno contribuito brani alle compilation Deathrave 2010 (COP) e Coordinate One (Dossier), due pietre miliari nell'evoluzione del sound da discoteca. Anche qui l'enfasi e` tutta sulla paura piu` brada. Numb ha infine composto la colonna sonora per il film "Photographic Memories", che consta di una suite per violoncello ispirata al Trio per pianoforte di Schubert (un po' un'icona dei film di vampiri).

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
Scroll down for recent reviews in English.
(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

Koro (Metropolis, 1996) contains the single Blind.

Blood Meridian (Metropolis, 1997), ostensibly a concept album on serial killers, combines the techno charge of Gordon's later works (No Time) and a noir perversion that comes from a different well of angst (Deserted).

Language Of Silence (Metropolis, 1999) is more of the same, just less inspired (Suspended is the "hit").

Halo Gen (Metropolis, 2000) is Don Gordon's side project, a visionary soundtrack for a futuristic hell. Gordon as a melancholy minstrel in a sub-human wasteland is more gripping that his usual industrial self.

What is unique about this music database