Onna-Kodomo
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

Syuuka, 6.5/10
Links:

If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me. Syuuka (Charnel, 1997) rivela gli Onna-Kodomo, un trio Giapponese che ha trovato un modo elegante ed elementare di fondere musica classica Giapponese e musica classica Occidentale. C'erano gia` riusciti, a ben guardare, i Popol Vuh. E non a caso, fin dall'iniziale Echo, il soave contralto di Yuko Hasegawa e i tenui accordi del violino elettrico di Shinmei Suzuki fanno tornare in mente i momenti piu` rarefatti di quell'Hosianna Mantra. Driftin' e` pero` soltanto una nebulosa di accordi e gorgheggi liberi. La cantante emette sillabe celestiali e le lascia morire lentamente, mentre chitarra (Shizuo Uchida) e violino salutano ogni nuova sillaba con un breve e distaccato flusso di accordi. Il legame con la psichedelia diventa esplicito su Phantom Pain, per via di un drone di sottofondo e di vocalizzi piu` spaziali. Black Forest, quando la cantante modula finalmente il suo registro e gli strumenti lanciano vagiti finalmente polifonici, potrebbe essere una delle fiabe di Meredith Monk. Stray Sheep e` di nuovo un'accorata preghiera, che si ripiega in un vuoto di pochi accordi frammentati. Le caratteristiche comuni a questi brani sono la lentezza esasperante, l'arrangiamento minimale e i volteggi del canto. When She Ascends For Steps ha una melodia, ma per rendersene conto uno dovrebbe accelerarla dieci o venti volte.
Corona il disco Syuuka, che dura venti minuti e lascia capire come queste improvvisazioni al ralenti`, questi scambi fievolissimi di emozioni fra i tre strumenti, potrebbero continuare all'infinito.

Despite being credited to Onna-Kodomo, Hypnosis (2003) is a one-hour solo by Yuko Hasegawa, mostly on bass, while Oboro (2003) features Hasegawa and Shinmei Suzuki on violin and sax.

Shizuo Uchida (bass) also teamed up with another Hasegawa, Hirotomo Hasegawa to record under the moniker Hasegawa-Shizuo the albums Songs Of An Umbilical Cord (2006), Gene Packs (2006) and I Know A Chord Buried Into The Ground And A Tongue On A Cloud (2008)

Uchida (bass) and Yuko Hasegawa (vocals and guitar) joined Masahiro Deguchi (guitar, flute, piano) to form Le Son De L'Os that debuted with the free-form acoustic jams of Grass Pillow (PSF, 2011).

(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

What is unique about this music database