These Immortal Souls
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
Get Lost (1987), 7/10
Honeymoon In Red (1987), 6.5/10
Kiss You Kidnapped Charabanc , 6/10
These Immortal Souls: I'm Never Gonna Die Again , 6/10
Rowland Howard: Teenage Snuff Film, 6/10
Links:

Il chitarrista Rowland Howard era stato catapultato sulla scena musicale Australiana nel 1976, alla tenera eta` di sedici anni, alla testa dei Young Charlatans (titolari dell'anthem da culto Shivers). L'anno successivo si era unito ai Boys Next Door di Nick Cave, (poi ribattezzati Birthday Party) e lo aveva seguito a Londra. Dopo lo scioglimento, nel 1983, Howard suono` con i Crime And The City Solution , Lydia Lunch, Das Produkt, Barry Adamson, Primal Scream e lo stesso Cave. Finalmente diede vita ai These Immortal Souls per pubblicare le canzoni che aveva composto nell'arco della sua carriera.

La formazione di Get Lost (SST, 1987) comprendeva il batterista Epic Soundtracks e l'organista Genevieve McGuckin. Howard allestisce un campionario di litanie languide e melodrammatiche da cocktail lounge in stile Tom Waits, che descrivono lo squallore esistenziale della nuova Boheme. Un tono appena piu` casual e distaccato lo distinguono dai lavori dei Crime. L'album oscilla fra due umori contrastanti, uno quasi comico (Marry Me, una scanzonata cantilena country-blues con accenti swing, o My Little Child, sorta di garage-rock melodico, cadenzato e distorto, con piano barrelhouse) e l'altro decisamente tragico (She Said, Hide e These Mortal Souls, blues apocalittici con organo da chiesa alla Ray Manzarek dei Doors e chitarra hawaiana alla Krieger, e notturni cocktail jazz da film noir come I Ate The Knife).

L'autoflagellazione di Howard trova poi un ideale connubio con la lamentatrice per eccellenza, Lydia Lunch. Il loro Honeymoon In Red (Widowspeak, 1987) e` in realta` soltanto un'antologia di brani di Howard interpretati quasi tutti da lei con accompagnamento di Howard stesso alla chitarra e ospiti varii, un esercizio di gotico d'autore che si snoda fra rituali macabri e lisergici (Come Fall) e voodoobilly abominevoli (Fields Of Fire), e che culmina nella lunga tormentata cantilena corale di Three Kings, composizione di McGuckin che tortura il suo strumento senza pieta` in un baccanale di distorsioni e percussioni.

Se Soundtracks e` il suo collaboratore nei These Immortal Souls, Nikki Sudden (ex leader dei Swell Maps) e` quello che aiuta invece Howard a registrare Kiss You Kidnapped Charabanc (Creation). Sob Story rimarra` uno dei suoi migliori tornadi chitarristici.

Howard si presta a numerose altre collaborazioni, che hanno l'effetto benefico di trasformare il timbro "acido" della sua chitarra in un souvenir molto richiesto dall'intellighenzia del rock americano.

Dopo qualche anno, i These Immortal Souls riprendono il discorso che era rimasto sospeso dopo Get Lost. I'm Never Gonna Die Again (Mute, 1992) accentua anzi la qualita` barbara del loro sound, che non ha dimenticato la lezione degli Stooges (The King Of Kalifornia e Hyperspace) e ha messo in risalto la sua personalita` romantica e "maledetta", di "loner" e di "loser" nella confessione autobiografica di So The Story Goes ("Everybody knows that I've only got one song/ and it's much too slow/ and it's much too long").

Reinterpretate nel contesto della crisi dei valori e dell'apatia fatalista che ne consegue, le tradizioni del blues e del gospel approdano a un sound cadaverico, colonna sonora iper-realista di un'esistenza senza possibilita` di redenzione. Al tempo stesso la canzone d'amore torna a rappresentare il veicolo espressivo primario, come in un disperato tentativo di dare un senso al trascorrere del tempo.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Translation by/ Tradotto da xxx)

Se sei interessato a tradurre questo testo, contattami

In 1994 Howard finally left Londra and returned to Melbourne. And became a folksinger. Teenage Snuff Film (Reliant, 1999) is a collection of simple, humble and stark tunes, performed with Mick Harvey on drums and Brian Hooper on bass. But Howard is still his own folksinger, a folksinger who has done drugs with Velvet Underground and Jesus And The Mary Chain, possibly closer to Lee Hazelwood than to Neil Young (Dead Radio, Silver Chain, Sleep Alone).

Roland Howard died in december 2009.

What is unique about this music database