Kathy Acker

(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
IN PREPARAZIONE/ IN PROGRESS

, /10
Links:

Kathy Acker, classe 1947, e' una tipica esponente della nuova Boheme del Greenwich Village.
"Kathy goes to Haiti"(78) e' l' autobiografico viaggio di una scrittrice newyorkese, durante il quale, fra una dissenteria e tanta indulgente pornografia, la protagonista disquisisce di questioni esistenziali.
Acker diede con "Great expectations" il primo romanzo "punk" e con "Blood and guts in high school"(84) il manifesto della generazione "trash". Con queste opere Acker si qualifico' come una "cannibale" letteraria, specializzata nel riadattare e liberamente re-interpretare i classici della letteratura mondiale.
"My death my life by PierPaolo Pasolini"(84) e' un' analisi surreale e brechtiana delle cause della propria morte fatta dalla stessa vittima. Il linguaggio di Acker si presenta sadico, osceno, irriverente. La complessa struttura dei suoi romanzi e' essa stessa un chiaro pretesto per meditazioni metafisiche.
In "Don Quixote" (1987) il cavaliere visionario di Cervantes e' trasformato in una femminista sessantaseienne allucinata dalla prospettiva di avere un aborto, che, mentre vagabonda fra Londra e New York in compagnia del suo cane parlante, critica i testi artistici della letteratura occidentale che definirono gli stereotipi femminili. Ispirata dalle voci di celebri defunti, fra cui Sade, precipita verso la propria auto-distruzione. Il testo e' costruito come un puzzle mettendo assieme materiale attinto da una moltitudine racconti di folklore Africano, libri di storia Americani, romanzi inglesi e drammi tedeschi. In un linguaggio volutamente banale l' allegoria di Acker serve soprattutto a testimoniare il trauma della sua generazione, ancora affetta da scariche epilettiche e da conati di vomito.
"Empire of the senseless"(88) segna invece un improbabile ritorno alla struttura del romanzo settecentesco. I due protagonisti della picaresca "quest for meaning" in un prossimo futuro fanta-culturale, popolato dei desolanti relitti della nostra cultura, sono una sorta di pirata fallito e la sua compagna semi-robot. Uno degli oggetti della loro "quest" e' il costrutto sintattico "Kathy" (il nome dell' autrice) ...
Nata all' incrocio fra il deconstruttivismo della Stein, il visionarismo di Blake, le allucinazioni Sadiane, e la civilta' punk, Acker esplora il "significato" dell' esistenza umana attraverso una distorsione delle sue prassi.

Permission is granted to download/print out/redistribute this file provided it is unaltered, including credits.
E` consentito scaricare/stampare/distribuire questo testo ma a patto che venga riportata la copyright