Arden

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )


Live like pigs

La "famiglia" del marinaio-zingaro Sailor Sawney, composta dalla figlia Rosie con i suoi due bambini e dalla seconda moglie con il figlio Col, viene trasferita d'ufficio dal carrozzone in cui erano sempre vissuti alle nuove case popolari. Sono dei primitivi, che non sanno neppure come usare il bagno, per di più senza mezzi di sostentamento: Col è un disoccupato, Rachel è una prostituta.

I loro vicini sono i Jackson, proletari con ambizioni borghesi: lei viene subito oltraggiata da Rachel, e la figlia Dolores è quasi violentata da Col. Lui riconosce Rachel, di cui è stato cliente, e ci torna a letto. Il loro decoro familiare ne è irrimediabilmente devastato.

A casa degli zingari si stabilisce anche il violento Blackmouth, marito di Rosie, con l'amante Daffodil e la mamma di questa Croaker, personaggi ancor più selvaggi e villani. Blackmoor viene buttato fuori ed aggredisce un poliziotto. Daffodil si lascia prendere da Col.

Finisce che lo sconcio attira l'attenzione della polizia (tanto più che la poca mobilia è quasi tutta rubata) e gli zingari perdono l'appartamento.


Happy haven

Il dr Copperthcrite ha istituito un ricovero per anziani e si propone d'inventare un farmaco per ringiovanirli. Mentre lui persevera nei suoi esperimenti, cinque vecchi aspettano che arrivi il grande momento e si preparano in modo diverso, Mr. Golighlly corteggiando la ricca Mrs. Phineus, Mrs. Letowzel cercando di truffare Mrs. Phineus, Mr. Hardrares portando a spasso il cane, Mr. Crape facendo il delatore. I cinque vecchi compongono una piccola umanità con i soliti vizi. Quando finalmente il dottore è pronto, essi si ribellano, si rendono conto di non voler tornare giovani e decidono di unirsi contro lo scienziato, di cui riconoscono le tendenze ciniche ed autoritarie, sfruttati che hanno finalmente preso coscienza della loro condizione. Lo aggrediscono, gli iniettano il farmaco e lo regrediscono a bambino.

Grottesco allegorico. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )