JUlian Barnes

(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
IN PREPARAZIONE/ IN PROGRESS

, /10
Links:

Staring at the Sun (1987)
Julian Barnes fece sensazione nel 1985, quando "Flaubert's Parrot" venne premiato su entrambi i lati dell' Atlantico. Con il suo stile di libera improvvisazione, di variazione sul tema, di biografia/ bestiario il "romanzo" creo' un nuovo genere. La cosa era tanto piu' sorprendente poiche' Barnes proveniva da due libri convenzionali, un grigio studio della mezza eta', "Metroland"(80), e e una commedia universitaria alla Amis, "Before she met me"(82). "Staring at the Sun" ritorna alle origini, alle atmosfere malinconiche e senili dell' opera d' esordio. Il romanzo e' comunque un' altra biografia, sia pure di un personaggio inventato, una donna che viene seguita dall' infanzia al suo centesimo compleanno; ma, piu' che un commentario, e' un delirio di ricordi, attraverso i quali la protagonista vuole definire la propria vita. In prospettiva appare sempre piu' misteriosa la vera personalita' di questo scrittore.
Barnes: HISTORY OF THE WORLD
Dieci storie ed erudite meditazioni. La prima e` una caustica parodia della leggenda biblica dell'arca (la "storia vera", raccontata da un verme che sali` a bordo clandestino).
Barnes: Flaubert’s parrot
Geoffrey Braithwaite è un dottore in pensione, che sta dedicando la sua vita a scrivere una biografia di Flaubert. Il libro di Barnes è il quaderno d’appunti dello studioso, un quaderno pieno di annotazioni maniacali sui dettagli più insignificanti della vita di Flaubert, in particolare sul pappagallo che compare in un suo racconto. Mentre proseguono le ricerche, e si forma sempre più nitida la personalità dello scrittore, il dottore racconta anche la propria storia di marito tradito (Mme Bovary?): la moglie Ellen, ottima sposa e madre (ma da sempre infedele), tentò il suicidio; rimasta in coma irreversibile, toccò proprio al marito decidere di sospendere la vita artificiale. Questo, forse, spiega la sua curiosità morbosa per Flaubert, impenitente libertino. Le ricerche tornano al punto di partenza, al pappagallo, e George scopre infine che non è possibile dimostrare quale sia il pappagallo originale dei tanti conservati impagliati al museo (la verità è elusiva).

Permission is granted to download/print out/redistribute this file provided it is unaltered, including credits.
E` consentito scaricare/stampare/distribuire questo testo ma a patto che venga riportata la copyright