Doctorow

(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )
IN PREPARAZIONE/ IN PROGRESS

, /10
Links:

Book of Daniel

Daniel Isaacson racconta in parallelo la propria infanzia ed il proprio presente, alternando la prima e la terza persona. I suoi genitori erano Paul e Rochelle, due poveri ebrei convinti assertori della giustizia sociale propugnata dal comunismo; Paul era anche titolare d'un piccolo negozio d'elettrotecnico.

Il libro si apre con Daniel e sua moglie Phyllis, figli della generazione progressista e contestatrice dei Sessanta, e genitori d'una bambina, che vanno con i Lenin, suoi genitori adottivi, a prendere Susan, la sorella, in una casa per malati di mente. Susan ha tentato il suicidio ed è sempre rimasta fedele agli ideali per cui i genitori morirono, mentre Daniel era diventato via via più cinico e nichilista; per questo lei lo ripudiò. Ora lei è alienata ed esaurita, lui è un sadico che violenta la moglie.

Paul Isaacson era un uomo ligio ed onesto, disposto al sacrificio personale pur di sostenere la causa (come quando si offrì in pasto alla folla che aveva assediato l'autobus degli attivisti); inveiva contro il fascismo di Mc Carthy ed insegnava ai bambini i princìpi dell'uguaglianza.

Quando il dentista Mindish viene arrestato per spionaggio, grazie alla sua "confessione" l'FBI ne approfitta per arrestare anche il povero elettrotecnico; Rochelle viene arrestata mentre si sta recando a trovarlo in prigione. I due si rifiutano di collaborare, mentre cresce l'ostilità dell'opinione pubblica: alla fine vengono condannati per aver venduto il segreto della bomba atomica all'Unione Sovietica e giustiziati.

In parallelo Daniel racconta come lui e la sorella vennero internati in un college e separati, e come organizzarono la fuga; racconta dell'idea di Susan ventenne di mettere l'eredità al servizio della causa, istituendo una Fondazione dedicata ai propri genitori, e di come lui, dapprima contrario (e, perciò, ripudiato da Susan), si sta ora dando da fare per riabilitare la memoria degli Isaacson: va a trovare Linda Mindish, la figlia del delatore, a Los Angeles, dove la famiglia s'è trasferita per far perdere le tracce: vuole scoprire perché denunciò gli Isaacson, se era una spia, se lo fece per salvarsi o per i soldi ... . La teoria di Daniel è che, dirottando su un'altra coppia i sospetti dell'FBI, Mindish volesse in realtà proteggere le vere spie. Linda gli risponde, ostile, che gli Isaacson erano, al contrario, i capi del ring, e che al processo suo padre li accusò soltanto di alcuni loro crimini: se lui continuerà le sue indagini finirà per portare loro altro discredito; Dan la convince a combinare un incontro, che avviene a Disneyland, con Selig Mendish; però Mendish è ormai un vecchio che vegeta, senza ricordi; ma quando capisce che Dan è il figlio degli Isaacson lo bacia sulla fronte ed una lacrima solca la sua guancia. Dan torna a casa senza la verità che cercava; Susan muore di depressione psichica e viene sepolta accanto ai genitori.

Intreccio di passato e presente.

If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )