Ernst Hemingway

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

The sun also rises

A Parigi vivono Jake Barnes, mutilato da una ferita di guerra, il suo amico Robert Cohn, un ebreo di ricca famiglia laureato a Princeton, divorziato e con ambizioni letterarie, la compagna di questi, Frances Clyne (che mira a sposarlo), e Brett Ashley, irrequieta ed infelice sotto la superficie spumeggiante e disponibile, contesa da tanti uomini ma innamorata di Jake, condannata dall'impotenza di questi a non poter soddisfare la sua vera passione, a cercare surrogati negli altri uomini, salvo lasciarsi talvolta andare a disperate manifestazioni d'affetto per lui. Brett sta aspettando il divorzio per poter sposare Mike Campbell, un ricco scozzese: ha 34 anni, è già stata sposata due volte, e, durante la guerra, prestò servizio come infermiera.

Robert si libera poco elegantemente di Frances, pagandole un viaggio per andare a trovare degli amici, e Frances se ne va dopo una scena per lui penosa ed umiliante; Brett, che si sente una miserabile per il modo in cui vive e che non riesce a darsi pace per Jake, decide che è meglio che non si vedano più. Arriva l'amico Bill Gorton, con cui Jake ha programmato una gita in Spagna. Brett fa ritorno a Parigi quando arriva anche il fidanzato. Jake, Bill e Robert partono alla volta di Pamplona, dove vogliono assistere alla "fiesta" per la corrida.

Robert s'innamora di Brett, e Jake non lo sopporta, ma Brett è apparentemente fedele a Mike; nel clima della festa vengono a galla le ipocrisie: Brett si dà ad un torero, Mike umiliato, Robert disperato e disprezzato da tutti, e Jake ad assistere impotente a tanto miserevole commedia.

L'ultimo disperato rimpianto di Brett si ha quando, tornata a piangere dall'amico, gli dice "avremo potuto essere felici insieme!" Le loro vite, schiacciate e svuotate dalla guerra, sono tenute artificialmente in piedi dal divertimento di Parigi e dalla fiesta spagnola. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )