Wyndham Lewis

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )


Apes of God

Lewis presenta caricature di personaggi-tipo del bel mondo letterario di Londra (le scimmie di Dio) in uno stile gonfio di satira e di flusso di coscienza.

Il carosello inizia e finisce in casa di sir James e di lady Fredigonde, quest'ultima una fuoriclasse del pettegolezzo: lì ha inizio l'educazione del diciannovenne Daniel Boleyn, aspirante artista, scoperto dal nipote dei due nobili, Horace Zagreus. Così come l'altro cugino, Richard Whittingdon, Horace è un perdigiorno che vive chiedendo soldi agli zii per le sue imprese mondane. Dan è vergine ed ingenuo: Melanie, una prostituta, cerca di sverginarlo e di metterlo in guardia contro Horace, il quale gli lascia una lunga enciclica con le direttive da seguire alla lettera, ispirate agli insegnamenti d'un misterioso Pierpoint.

Un tipico esemplare della tipica ipocrisia di quel mondo è Julius Ratner, un autore che è anche l'editore ed il promotore delle proprie opere: seguendo ciecamente le indicazioni di Horace, Daniel compie un itinerario che lo porta di salotto in salotto, spesso con buffi equivoci (come quando, alla ricerca d'una modella, viene scambiato per un modello e fatto spogliare); il calvario termina al party in maschera di lord Osmund (il cui capitolo occupa metà libro), durante il quale Ratner apre gli occhi a Dan e gli mostra il vero Horace. Nelle conversazioni delle maschere si tocca tutto lo scibile dell'epoca: su tutto domina il "filosofo" Pierpoint. Il party è diviso in 23 scene, che potrebbero essere quelle d'una commedia; Archie Margolin, il protetto di Richard, si rivela un pericoloso rivale per Dan. Viene allestito un palcoscenico affinché gli ospiti si cimentino in spettacoli: per la paura e l'emozione Dan perde la testa e rovina i numeri di prestidigitazione di Horace; il giorno dopo Dan riceve una lettera di commiato da Horace, e decide di tornare dalla sua Melanie, che l'aveva messo in guardia dal primo momento; Horace sposa l'anziana lady Fredigonde, che ha appena deliberatamente provocato un infarto fatale al marito e ne è rimasta l'unica erede, ed Archie è il nuovo protetto. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )