Malraux

L’espoir
Romanzo polifonico, nel quale s’alternano le voci di tanti protagonisti della rivoluzione spagnola. Il romanzo è, anzi, creato dal gruppo d’intellettuali, dalle loro idee, dai loro dibattiti. Il secondo piano del romanzo è quello del reportage, della guerra raccontata attraverso telefoni e giornali. Il terzo piano, il meno importante, è quello della guerra in diretta, secondo il più convenzionale racconto d’azione. Protagonisti non sono, in effetti, gli eroi della guerra, ma le loro coscienze politiche. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )