John Steinbeck

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

East of Eden
Al volgere del secolo vivono nel Connecticut Cyrus Trask ed i suoi due figli, Adam e Charles (figli di madri diverse), il primo più intellettuale, il secondo più rude. Adam subisce angherie ed umiliazioni da Charles, che, geloso dell’affetto paterno, un giorno tenta persino di ammazzarlo. Adam si arruola e parte. Cyrus si dà alla politica e va a Washington. Soltanto Charles continua a gestire la fattoria. Nel frattempo Sam Hamilton, un colono, e la sua famiglia si stabiliscono nella Salinas Valley, in California. Quando Cyrus muore Adam torna a casa. I fratelli scoprono con stupore che Cyrus era diventato ricco grazie alla politica (e, forse, alla corruzione); Adam è l’immagine dell’onestà idealista, Charles della praticità realista. Cathy Ames è una bambina bellissima ma perfida, determinata ad ottenere ciò che vuole con qualsiasi mezzo. Quando i genitori non la lasciano libera, non esita a farli bruciare vivi nell’incendio della propria casa. E’ avviata alla professione di prostituta, per la quale ha un talento naturale, da Edwards, proprietario di un bordello, che se ne invaghisce e ne diventa schiavo. Catherine lo usa a proprio piacimento, ma ha un debole: perde il controllo quando beve alcool. In una di queste occasioni sfregia Edwards e lui, per vendicarsi, la ammazza (o crede di ammazzarla) di percosse. Catherine si trascina a fatica fino alla casa dei Trask, che ora vivono insieme. Charles non la vorrebbe neppure soccorrere, ma Adam, impietosito, la prende in casa. Mentre Catherine si riprende, Charles intuisce che si tratta di una poco di buono, ma Adam n’è sempre più succube; Cathi usa Adam e lo spinge a chiederla in moglie. La notte stessa del matrimonio Cathy va a letto con Charles. Adam è deciso ad emigrare in California; Cathy non vuole, ma è costretta a seguirlo. Adam ha grandi sogni, mentre Cathy già progetta di lasciarlo e tornare alla sua professione. Cathy, incinta, tenta di abortire, ma il medico minaccia ritorsioni se ci riproverà, per cui è costretta a partorire; Sam Hamilton, vicino di casa, si offre di assisterla, ma lei quasi gli stacca una mano coi denti. Anche Sam, saggio e buono, intuisce che Cathy è malvagia: infatti, rimessasi dal parto, Cathy lascia freddamente l’innamoratissimo marito e, quando questi tenta di fermarla, non esita a sparargli. Adam resta solo con i due gemelli, Cal ed Aron, ed il fedele servo cinese Lee e la compagnia dell’amico Sam; tutti lo stimano per la sua onestà, ma lui si sente finito. Cathy va a lavorare nel bordello di Faye e subito si rivela una fuoriclasse. Lo sceriffo intuisce che si tratta della stessa persona e, piano piano, la voce si sparge; Kate diventa la favorita di Faye, ma non esita ad avvelenarla per diventare padrona. Sam rivela la verità su Kate a Adam e lui, andandola a trovare, scopre anche che i suoi bambini sono probabilmente figli di Charles. Kate gli si rivela priva di sentimenti umani: la sua specialità consiste nell’infliggere orrende mutilazioni ai propri clienti. Testimone della sua malvagità è la prostituta Ethel. Adam si sente liberato e si gode la vita al ranch, fra discussioni e ragionamenti filosofici con Sam e Lee; Aron, inerme ed istupidito, e Cal, intelligente ed intraprendente, crescono volendosi bene. Abra, la ragazza cresciuta con loro, s’innamora di Aron. Cal scopre la verità su Kate e va persino a trovarla: è ossessionato dall’idea di avere nel sangue la sua malvagità. Aron decide di diventare pastore; Adam ereditata la fortuna del fratello, tenta il business, ma fallisce miseramente, fra le risate dei vicini. Non se la prende, soffre soltanto quando muore Sam, suo maestro di vita; Aron dovrebbe finire il college, ma Cal, invidioso del fatto che tutti lo preferiscono, gli rivela la verità sulla loro madre: lo shock è tale che Aron parte volontario per la guerra, lasciando Abra. Kate, vittima di una dolorosa artrite, è ora ossessionata sia dall’idea sia i suoi crimini siano scoperti sia dalla bontà sia ha letto in Adam, l’unica cosa che lei non può controllare. Il negro Joe approfitta delle sue paure ma, quando se n’accorge, lei lo distrugge. La vita di Cathy è però sempre più desolata e, alla fine, commette suicidio. Lascia tutto ad Aron (misteriosamente), che però è morto in guerra e Adam rimane paralizzato dal dolore. Cal è distrutto dal senso di colpa, ma il padre lo perdona in punto di morte. Verboso e logorroico; commoventi i ritratti di Sam, Lee ed Adam. Personaggi manichei alla Dickens; pretenziosità storico-sociale. Un po’ saga familiare in versione naturalista, un po’ Dickens; simbolismo biblico e doppelganger troppo evidente: bene e male si confrontano e vince il bene.
Tortilla Flat
A Monterey, nella colonia dei meticci amorali e perdigiorno, vive Danny, che ha ereditato due case. Danny ama ubriacarsi con gli amici Pilon e Pablo, cui concede di vivere in una delle due case; i due, però, causano un incendio che la distrugge. Pilon è il più ladro ed astuto: capito che Pirate, lavoratore buono ed inoffensivo, ha nascosto i suoi risparmi nel bosco, gli si finge amico e tenta di sottrargli il malloppo; non ci riesce, ma Pirate gli s’affeziona ed installa in casa. Un altro ubriacone che entra ed esce dal carcere è Joe Portagee, e anche lui evita per caso d’essere derubato da Pilon; l’allegra masnada si sfoga con le donne, procaci e promiscue, e passano le giornate a gironzolare, bere e rubare. Quando, però, Danny viene scoperto dall’oste Torrelli a letto con la moglie, questi si vendica: prima lo rinchiude e poi gli compra la casa per un tozzo di pane; gli amici, però, rubano a Torrelli il contratto di vendita. Durante una festa, Danny precipita in un burrone e muore. Gli amici danno fuoco a casa sua e se ne vanno.
Grapes of Wrath

Scarcerato dal campo di Mac Allester, dov'era stato rinchiuso per omicidio, Tom Joad fa ritorno a casa, in Oklahoma. Per strada incontra l'ex predicatore Casy, che l'avverte dei mutamenti: la siccità e lo strozzinaggio stanno obbligando tutti ad emigrare, ed i suoi sono fra i peggio impoveriti. In effetti, la famiglia sta preparando la partenza, il fratello Al alla guida d'un truck sul quale verranno stipati tutti: nonni, zio John, genitori, predicatore e fratelli (il semiebete Noah, l'incinta Rose e i due bambini); anche loro si mettono sulla polverosa e torrida strada che porta in California. Per strada perdono i nonni (morti di dolore e di privazione) e Noah (che al primo fiume decide di rimanere lì e vivere di pesca); arrivati in California scoprono però che la gente del luogo è tutt'altro che ospitale con gli immigrati: vengono ospitati in una Hooverville con tante altre miserabili famiglie, assistono all'arresto di Floyd, un uomo che ha il torto di capire le sporche speculazioni compiute sulla manodopera assoldata a prezzi di fame, e quando Tom si lascia coinvolgere nei disordini, lo zio John (da sempre vergognoso della sua posizione in famiglia, ubriacone e responsabile della morte della moglie) si costituisce al suo posto. I Joad trovano finalmente lavoro a raccogliere pesche per pochi centesimi; il trattamento è umiliante: i campi di lavoro sembrano campi di schiavi ed i padroni pagano squadracce di killer per mettere a tacere chi denuncia le loro speculazioni ed incita allo sciopero; proprio Casy, messosi alla testa degli scioperanti, viene ucciso dai sicari, ed invano Tom ne vendica la morte. Con Tom alla macchia, la fame che cresce, i lavori sempre più poveri e sporadici, Rose che perde il figlio, la famiglia prosegue la sua avventura.



Permission is granted to download/print out/redistribute this file provided it is unaltered, including credits.
E` consentito scaricare/stampare/distribuire questo testo ma a patto che venga riportata la copyright