Weiss

(Copyright © 1998 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )


Weiss, Marat Sade

In un sanatorio, il direttore (Coulmier) autorizza il marchese de Sade a tenere una delle sue rappresentazioni (fatto realmente accaduto). I pazienti interpretano Marat, la sua donna Simonne (un'infermiera), la bella e cattolica Corday (che l'ucciderà), il suo innamorato Duperret (un maniaco sessuale), ecc. Il pubblico partecipa alla recita.

Nei due atti Marat viene rappresentato Marat il giorno del suo omicidio: Sade, l'individualista decadente ("credo solo in me stesso") ed il rivoluzionario fallito Marat (si rende conto che la Rivoluzione ha premiato bottegai e mercanti) si confrontano.

Marat anticipa Marx nella sua visione della società, ma al tempo stesso è responsabile del massacro in corso; Marat muore, e, mentre Sade discute la tragedia con Coulmier, i pazienti-pubblico si ribellano e scatenano una rivoluzione: Sade ride, satanico e trionfante. If English is your first language and you could translate this text, please contact me.
(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )