Peter Weir


(Copyright © 1999 Piero Scaruffi | Legal restrictions - Termini d'uso )

, /10
Links:

The Cars That Ate Paris (1974), ambientato in un paesino di campagna (Paris, Australia), i cui abitanti vivono depredando e uccidendo gli automobilisti che dirottano, è un grottesco alla fine del quale i giovani, disgustati dai vecchi, distruggono il paese. A young couple (the ultimate stereotyped bourgeoise couple) is driving through the countryside and enjoying the ride with frequent stops along the way, when suddenly they are involved in a car crash. They both die as the car falls off a cliff. Arthur and his brother George are driving through the same countryside, and are also involved in a car crash, but Arthur survives it. Arthur wakes up in the hospital of the small town of Paris, a hospital which is manned by just one janitor. All the patients seem to be victims of car accidents, and they all have lost their minds. But Arthus hasn't. The mayor of the town decides to take Arthur in. The people of the town are odd: they use car radios in their houses, instead of real radios, and they use furniture made from auto parts. After yet another car crash, the citizens demonstrate their skills at scavenging the leftovers of the car, while the survivor is destined to the hospital (which is actually a facility to turn them into mad people). It is soon obvious to Arthur that the car crashes are staged by the peaceful inhabitants of the town. Their economy depends on them. He himself is hypnotized by the mayor so he cannot drive a car anymore, i.e. escape. Even the mayor's daughters aren't really his: they are orphans from one of the staged car crashes. The town's young people recycle the wrecked cars to stage demolition derbies during the night. Finally, the youths drive their cars through the houses and people of the town, causing its destruction. The plot is ingenious, but it basically ends after the first few minutes. The rest is just a lengthy repetition of the same theme.

Picnic at Hanging Rock (1976): durante una gita collegiale scompaiono due ragazze, le altre tornano sconvolte all'istituto, dove la severa istitutrice ne porterà una al suicidio e si suiciderà lei stessa; capolavoro di suspence e inquietudine.

L'azione e` ambientata all'inizio del novecento in un collegio per ragazze. La direttrice gestisce il collegio con un pugno di ferro. Le ragazze sono innocenti e semplici, le insegnanti sono poco piu` adulte. Sarah e` la ribelle, l'unica che non vuole partecipare al weekend. Miranda ha il carisma della ragazza-dea. Salgono sul carro e si avviano verso Hanging Rock. E` il giorno di San Valentino e tutte sognano l'amore romantico. Durante il picnic quattro ragazze si inoltrano per i sentieri che portano verso la vetta, capitanate da Miranda. Si tolgono le scarpe e le calze. Il caldo si fa insopportabile. Le scorgono due ragazzi, uno di buona famiglia l'altro un po' selvatico. Una delle quattro ragazze, spaventata dal paesaggio, torna precipitosamente dalle altre. La sera le altre tre non hanno ancora fatto ritorno. Il giorno dopo gli uomini organizzano la ricerca, ma invano. Il ragazzo elegante decide di continuare la ricerca da solo, e l'amico selvatico finisce per aiutarlo. Il primo e` ossessionato dal bisogno di ritrovare Miranda, e quasi si uccide. L'amico trova una delle ragazze, svenuta ma ancora viva. Purtroppo ha perso la memoria. Nessuno sa cosa sia successo. La direttrice e` disperata: la pubblicita` dell'evento sta distruggendo la reputazione del rispettabile collegio, le famiglie ritirano le ragazze, un'insegnante si dimette. Il guardiano di Sarah non paga piu`, e la direttrice e` costretta a mandarla all'orfanotrofio, ma Sarah preferisce suicidarsi gettandosi dalla finestra. La direttrice va a morire a Hanging Rock. Le ragazze non vennero mai trovate. La fotografia e` onirica. Miranda sembra in trance.

The Last Wave (1977): un avvocato bianco, che difende degli aborigeni accusati di un delitto tribale, resta invischiato in una rete di oscuri presentimenti apparentemente soprannaturali che indicano in lui il messia dell'apocalisse, un terrificante maremoto che distruggerà la terra.

Gallipoli (1981), ricostruzione della storica battaglia turca del 1915 a morale antimilitarista.

Year of living dangerously (1983), un giornalista nell'Indonesia del 1965 si districa fra impegni di lavoro, intrighi politici e il flirt con una diplomatica.

Witness (1985)

Un bambino (Samuel) lascia la comunita` non violenta Amish in cui e` sempre vissuto per recarsi in citta` accompagnato dalla madre (Rachel). E` affascinato dalla citta`, ma la sua innocenza viene frantumata quando nei bagni assiste a un omicidio: un nero uccide freddamente un uomo che si stava lavando e poi quasi lo scopre. Il detective (John) incaricato delle indagini costringe madre e bambino a restare in citta`, alloggiati da sua sorella, nella speranza che il piccolo riesca a identificare l'assassino. La madre e` pero` ostile all'idea, in quanto non vuole che suo figlio venga esposto alla violenza del mondo. Il bambino e` in effetti affascinato da tutto cio` che vede. Mentre si aggira per la stazione di polizia, si imbatte nella foto dell'assassino: e` un poliziotto della narcotici. Il detective intuisce subito il possibile movente: un carico di droga scomparso quattro anni prima. Il bambino diventa un teste prezioso. Il detective corre a informare il suo superiore, che gli intima di non parlarne con nessuno. Ma poche ore dopo il narcopoliziotto gli si para davanti e tenta di ucciderlo. Il detective sospetta che il suo superiore sia d'accordo e riporta il bambino e sua madre al villaggio Amish. Si confida soltanto con il suo partner. Intanto il nero e il superiore vanno insieme a interrogare sua sorella per scoprire dove si e` nascosto con il bambino. Il detective aveva intuito giusto.
Essendo ferito, non ha altra scelta che accettare le cure del nonno e fermarsi anche lui al villaggio. La donna si prende cura amorevolmente di lui, paralizzato per giorni da una forte febbre. La comunita` e` percorsa da dubbi morali sul da farsi, s soprattutto visto che John porta un'arma. Questa volta e` lui a rimanere affascinato dall'"altro" mondo, cosi` come il bambino lo era stato del suo mondo. Nel villaggio la vita scorre ancora come cento anni prima, non esiste violenza e tutti si vogliono bene.
John tenta invano di farvisi accettare, trasformandosi anche in carpentiere. Ma fra lui e la donna e` sbocciato l'amore, e cio` manda in fumo i piani del giovane fidanzato della donna. John si rende conto di non essere desiderato.
John apprende che il suo partner e` stato assassinato mentre un gruppo di turisti sta visitando il villaggio. Telefona al capo e gli promette di vendicare la morte del partner.
Poi si caccia nei guai quando reagisce a un gruppo di teppisti che si stanno prendendo gioco degli inermi Amish: mentre gli altri Amish sopportano pazientemente le loro angherie, lui li prende a cazzotti e spacca il naso al piu` prepotente. Gli anziani lo espellono dalla comunita`. Proprio allora esplode la passione della donna, che lo abbraccia e bacia senza ritegno.
I corrotti stanno pero` venendo a saldare i conti. Un poliziotto e` stato avvertito dell'accaduto e li aiuta a identificare la casa in cui si nasconde. Gli uomini irrompono armati nella casa di Rachel e braccano John nel granaio. John e` disarmato e gli Amish assistono impotenti, fedeli alla loro ideologia non violenta. John riesce comunque a uccidere uno dei tre, e con la sua arma uccidere anche l'agente della narcotici. Il terzo prende in ostaggio la donna e costringe John ad arrendersi, ma tutti gli Amish accorrono e finalmente si rende conto che non puo` uccidere tutti.
Chiuso il caso, John sale in auto e se ne va.
Il thriller e` soltanto sullo sfondo. In primo piano c'e` una storia d'amore, che in realta` e` a sua volta un pretesto per discutere filosoficamente del bisogno di pace, di ritorno alla natura, da parte dell'uomo urbano. Dall'inizio alla fine il film e` avvolto in una nube di magia, come se si trattasse di un sogno, sotto lineata da una musica quasi new age. Weir si era innamorato della comunita` Amish e ha finito per dimenticarsi che doveva fare un thriller e fare invece un documentario sugli Amish. Il finale in pratica esalta i valori degli Amish, che fanno arrendere il corrotto semplicemente con la loro presenza.

Mosquito coast (1986) è la storia di un inventore che si trasferisce con tutta la famiglia nella jungla, disgustato dalla decadenza della civiltà occidentale; riesce a reinventare un ambiente confortevole, ma quando la natura ha il sopravvento, impazzisce piuttosto che arrendersi.

Dead Poets Society (1989)

In un collegio degli anni '50 viene insegnata la disciplina piu` ferrea. I ragazzi sono obbligati a comportarsi come marionette e a studiare testi a memoria. Robin Williams e` l'unico insegnante a fare eccezione. Invece di terrorizzare i ragazzi, li diverte. Invece di schiacciare la loro mente, la libera. I ragazzi rimangono affascinati dalla storia della societa` segreta di cui fece parte l'insegnante ai suoi tempi e decidono di riprendere la tradizione: si riuniscono segretamente nei boschi a leggere poesie e chiacchierare. Quando l'indisciplina dei ragazzi diventa un problema, l'influenza di Williams viene considerata pericolosa dal liceo. Williams invita i ragazzi a non esagerare, altrimenti verranno espulsi. Ma Williams e` orgoglioso di loro. Uno dei ragazzi, Neil, e` particolarmente portato alle discipline umanistiche, ma suo padre lo vuole dottore senza fronzoli nella testa e lo costringe a lasciare la scuola: Neil si suicida. La scuola e` decisa a salvare la propria reputazione e per farlo non esita a biasimare l'insegnante per l'accaduto. Uno dei ragazzi fa il Giuda perche' vuole salvare la propria carriera, avendo ben capito che nulla puo` salvare l'insegnante. Williams viene espulso e il suo superiore in persona ne prende il posto, determinato a insegnare tutto cio` che Williams aveva denigrato. Ma tutti i suoi alunni si alzano in piedi sulle scrivanie per salutare Williams che viene a ritirare i suoi effetti personali. Un po' troppo lungo e melodrammatico.

The Truman Show (1998)

Truman e` un giovane assicuratore, simpatico e gentile, sposato alla moglie ideale, che vive in una cittadina modello su un'isola che non sembra comunicare con il resto del mondo. Ogni tanto pero` succede qualcosa che non e` facile spiegare, come quando una telecamera piove dal cielo (la radio da` subito la notizia che un aereo in panne ha lasciato cadere oggetti su Seaheaven) o come quando comincia a piovere sulla spiaggia e piove soltanto su di lui. L'unico segreto nella vita di Truman e` che pensa ancora all'amore della sua gioventu`, e compra riviste maschili soltanto per trovare le guance, gli occhi, il naso con cui comparre un collage di lei. Lui vorrebbe lasciare il lavoro e viaggiare, in particolare recarsi alle isole Fiji; la moglie vorrebbe invece un figlio. E` terrorizzato dall'acqua perche' suo padre mori` quando uscirono in barca durante una tempesta. Un giorno Truman incontra un barbone che assomiglia a suo padre, ma due uomini lo portano immediatamente via. Da quel momento Truman non e` piu` lo stesso. Sente che qualcosa non va. Nel frattempo le cameriere e gli avventori di un bar guardano cio` che Truman sta facendo sul grande schermo. Qualuno lo sta filmando in segreto. Truman ripensa all'ultima volta che vide il suo amore: erano sulla spiaggia e lei tento` di metterlo in guardia da "loro", gli disse che tutto era falso, che non lo avrebbero mai lasciato andare via da Seaheaven. Arrivo` subito un'auto da cui scese un uomo anziano che si presento` come il padre della ragazza e la porto` via dicendo a Truman che la ragazza era malata e che la famiglia si trasferiva alle Fiji. A lui e` rimasta soltanto la maglia che la ragazza vestiva quel giorno, una maglia che Truman custodisce gelosamente in cantina. Una mattina Truman sente che la radio sta trasmettendo notizie su di lui. Dura soltanto qualche secondo ma e` sicuro che stessero parlando di lui, di cio` che lui sta facendo. Si sente osservato, pedinato, un po' da tutti. Entra in un ascensore e scopre che c'e` gente che vive li` dentro. Viene subito buttato fuori. Si confida soltanto con il suo amico d'infanzia. La moglie e` sempre sorridente, ma lui non si fida piu` di nessuno. Decide di partire per Fiji, ma non trova posto sull'aereo e l'autobus per Chicago non parte. Tutti sembrano complottare contro di lui. (E gli avventori del bar commentano le sue disavventure). Persino il traffico sembra sincronizzato per impedirgli di partire. Ma lui riesce pero` a ingannare tutti e a passare il ponte che congiunge l'isola alla terraferma. Alla centrale nucleare lo la polizia lo blocca e lo rispedisce indietro. Avverte che la moglie e` in combutta con "loro", anche se lei piange e lo scongiura di chiedere aiuto a uno psicanalista. L'unica consolazione e` parlare con l'amico, ma qualcuno li ascolta da uno studio e anzi detta le parole all'amico... Tutta la sua vita sembra essere diretta da quello studio e sembra essere proiettata sullo schermo del bar. Gli spettatori giubilano quando lui prende una decisione. Truman e` una star televisiva. La citta` e` un gigantesco studio televisivo. Truman e` la star del Truman Show, il piu` grande show televisivo di tutti i tempi. Ma Truman non ne sa nulla. Il creatore dello show dirige la sua vita senza che lui l'abbia mai saputo. Hanno seguito le sue gesta fin dall'infanzia, fin dalla nascita. Ogni suo movimento viene seguito da 25.000 telecamere. Ogni secondo della sua vita viene proiettato sugli schermi di tutto il mondo. Lo show fa soldi vendendo i prodotti che Truman usa. Ecco perche' talvolta la moglie sembra parlare alle telecamere con il tono della modella televisiva. La cittadina e` fittizia. Tutti gli abitanti sono attori. Tutto il mondo conosce gli eventi piu` intimi della sua vita, e quegli eventi sono stati in gran parte decisi dal suo creatore. La crisi attuale e` stata causata dal fatto che un attore delle stagioni passate, quello che impersono` suo padre, ha deciso di tornare sul set. Silvia, il suo amore segreto, si era davvero ribellata al creatore, e aveva tentato di spiegargli cosa stavano facendo di lui, e ancora adesso critica la trasmissione. Il creatore, dal vivo in un'intervista, spiega che Truman dovrebbe essere contento di essere stato prscelto per questa trasmissione: ha vissuto una vita ideale, protetta, senza problemi. Il creatore annuncia pubblicamente che hanno deciso di far divorziare Truman e di farlo innamorare di un'altra. E infatti in ufficio si presenta una nuova avvenente collega, Vivian. La moglie lo lascia e Truman si auto-confina in cantina. Le telecamere lo seguono anche li`, ma Truman riesce a eluderle e fugge. L'intera citta` lo cerca mentre gli spettatori di tutto il mondo tengono il fiato sospeso. Tutti gli attori della citta` perlustrano le strade ma non lo trovano. Il creatore comanda persino al sole di sorgere. Finalmente lo scovano sul mare. Sta veleggiando verso il suo sogno, le Fiji, armato del suo collage del volto di Silvia. Tentano di farlo tornare in tutti i modi, persino scatenando il mal tempo, ma lui non si arresta. A un certo punto la barca picchia contro la parete di cartapesta che dipinge il cielo... e lui capisce che si tratta soltanto di finzione. Truman trova le scale che portano dentro lo studio del Creatore. Il Creatore in persona gli parla, gli spiega cosa sta succedendo. Truman, educato, sorride e rifiuta l'invito a restare. Il mondo esulta.
Il fascino del Truman Show e` che lui non e` un attore: e` uno di loro.
If English is your first language and you could translate the Italian text, please contact me.
What is unique about this cinema database