Thomas Keneally



, /10
Links:

Thomas Keneally (Australia, 1935)

"The Chant of Jimmy Blacksmith" (1972) +

synopsis forthcoming

"Schindler's Ark" (1982)

synopsis forthcoming

"Playmaker" (1987)

Keneally e' uno dei piu' persuasivi romanzieri storici della nostra epoca. Le sue storie si estendono lungo l' arco di tre secoli e lungo la distanza di tre continenti. Cio' che le rende vivide, e attuali, e' il tema comune, ripetuto fino all' ossessione: il processo di disgregazione della dignita' umana negli ingranaggi della Storia. Sia l' aborigeno di "Chant of Jimmy Blacksmith"(72), forse il suo capolavoro, sia il bielorusso di "Family madness"(86) sono spinti a tradire la loro gente, i loro stessi familiari, pur di scavarsi una tana nella Storia; ed entrambi falliscono miseramente.
Nell' ultimo romanzo Keneally racconta la fondazione della nazione australiana da parte dei galeotti che l' Inghilterra spediva alle colonie per far fronte alla carenza di prigioni. Questa folla di stagionati ladroni, truci assassini, prostitute veterane e maniaci sessuali si affanna con una frenesia grottesca sullo sfondo di un paesaggio naturale allucinato. Il protagonista, un ufficiale della Marina invasato del teatro che vuole allestire una commedia, riuscira' a civilizzare quella pittoresca mandria, ma non senza essersi prima lasciato contaminare.

Copyright © 2019 Piero Scaruffi | Terms of Use